Primo sigillo nel Tour de France 2018 per John Degenkolb. Il tedesco ha vinto a Roubaix davanti alla Maglia Gialla Van Avermaet e Jesper Stuyven.

ROUBAIX (FRANCIA) – L’inferno della Roubaix ha dato la prima vera scossa al Tour de France 2018. John Degenkolb ha lasciato il primo sigillo in questa Grande Boucle davanti al terzetto belga formato da Greg Van Avermaet, Jesper Lampaert e Philippe Gilbert, che ha regolato il primo gruppetto degli inseguitori arrivato al traguardo con 19″ secondi di ritardo. Il migliore degli italiani è stato Vincenzo Nibali, 23°, a 27″.

Tante cadute e ritiro di Porte – La frazione odierna è stata caratterizzata da moltissime cadute e forature. Tanti gli uomini finiti a terra con molti big come Rigoberto Uran (a 1’55”), Tejay Van Garderen (a 5’47”) e Mikel Landa (a 34″) che hanno perso terreno rispetto agli altri contendenti alla Maglia Gialla. La sfortuna di Richie Porte al Tour de France continua: dopo i vari ritiri degli anni scorsi, l’australiano è costretto ad alzare bandiera bianca anche questa volta per una frattura alla clavicola dopo essere finito a terra. Hanno toccato l’asfalto anche Tom Dumoulin e Chris Froome ma per loro nessuna conseguenza.

Cadute ma anche foratura. Molto sfortunato Romain Bardet (a 34″) che ha dovuto cambiare molte volte la ruota perdendo anche lui secondi preziosi dai primi.

Tour de France 2018, la Classifica Generale: Van Avermaet allunga

Come nelle previsione Greg Van Avermaet è riuscito a difendere con molta facilità la Maglia Gialla. Il belga ha anche allungato sugli avversari, portando a 43″ il vantaggio su Geraint Thomas mentre Philippe Gilbert è a 44″. Il migliore degli italiani è Vincenzo Nibali che ha un ritardo dal primo posto di 1’48”.

Le altre classifiche: Maglia Verde (leader Classifica a Punti) Peter Sagan; Maglia a Pois (leader Gran Premio della Montagna) Tom Skujins; Maglia Bianca (leader Classifica Miglior Giovane) Søren Kragh Andersen.

Tour de France 2018, 10^ tappa: Annecy – Le-Grand-Bornand, 158,5 km

Dopo il giorno di riposo, il Tour de France riprenderà martedì 17 luglio con la prima vera tappa di montagna: 158,5 km da Annecy a Le-Grand-Bornand. Cinque le ascese da superare con il Col de Bluffy (1,5 km a 5,6%), il Col de la Croix Fry (11,3 km al 7%), il Montée du plateau des Glières (6 km al 11,2%), il Col de Romme (8,8 km al 8,9%) e il Col de la Colombière (7,5 km all’8,5%). L’ultima salita terminerà a poco meno di 15 km dal traguardo.

La prima vera battaglia tra i big ci sarà martedì con Nibali e Froome che potrebbero sfruttare la discesa finale per creare problemi a qualche avversario. Difficile per Greg Van Avermaet conservare la Maglia Gialla.

Di seguito il video con gli highlights della 9^ tappa

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Tennis, Angelique Kerber trionfa a Wimbledon. Williams sconfitta con un doppio 6-3

Tennis, poker di Novak Djokovic a Wimbledon. Anderson battuto in tre set