Nuoto, Europei vasca corta: i risultati di martedì 2 novembre 2021. Italia subito protagonista con quattro medaglie conquistate.

KAZAN (RUSSIA) – Nuoto, Europei vasca corta: i risultati di martedì 2 novembre 2021. Italia subito protagonista nella prima giornata di gare con quattro medaglie conquistate e un record italiano. Risultati che hanno permesso al clan azzurro di portarsi in testa alla classifica per Nazioni, ma il cammino è sicuramente lungo e il medagliere molto probabilmente sarà arricchito in futuro.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Le medaglie dell’Italia nella prima giornata

La prima medaglia di giornata è stata conquistata da Sara Franceschi. L’azzurra nei 400 misti ha concluso al secondo merito a pari merito con la serba Anja Crevar. La medaglia d’oro è stata conquistata dalla turca Gunes per soli due centesimi. In questa prova da segnalare anche il quarto posto di Alessia Polieri.

Seconda finale e altri italiani sul podio. In questo caso l’argento è stato conquistato da Matteo Ciampi nei 400 stile libero. Il nostro atleta ha chiuso dietro alla sorpresa olandese Luc Kroon ma davanti al suo compagno di squadra Marco De Tullio. Anche in questo caso, come successo con Sara Franceschi, entrambi sono riusciti a migliorare il proprio crono personale.

L’ultima medaglia in questa giornata sicuramente speciale è arrivata nella staffetta 4×50 stile libero. Il quartetto formato da Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Lorenzo Zazzeri e Marco Orsi è riuscito a chiudere al secondo posto alle spalle dell’Olanda ma davanti alla Russia.

Alessandro Miressi
Alessandro Miressi

Lamberti da record

Tra gli altri azzurri da segnalare il record italiano nei 50 dorso maschili di Michele Lamberti. Dopo aver firmato il primato in batteria, il figlio d’arte ha ancora abbassato il limite in semifinale fermando il crono sul 22″79. Da segnalare anche l’ottima prestazione di Arianna Castiglioni nei 100 rana, distanza che, a differenza di quanto fatto vedere lo scorso anno, ha visto in maggiore difficoltà Pilato (neanche in semifinale per la questione del gioco di squadra). Da segnalare che meglio della tarantina in batteria ha fatto anche la duecentista Fangio. Bene negli 800 stile libero Simona Quadarella.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 02-11-2021


L’Italia di ciclismo riparte da Daniele Bennati. Cassani: “L’uomo giusto per questo ruolo”

Nuoto, Europei vasca corta: oro e record del mondo per la 4×50 misti. Titolo per Carraro, argento Quadarella