Nuoto, Europei vasca corta: i risultati di venerdì 5 novembre 2021. Italia ancora una volta protagonista a Kazan.

KAZAN (RUSSIA) – Nuoto, Europei vasca corta: i risultati di venerdì 5 novembre 2021. Altra giornata da sogno per l’Italia alla competizione continentale. Sono sei le medaglie conquistate in questa sessione, ma il bottino è destinato ad aumentare nei prossimi giorni.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Le medaglie di venerdì 5 novembre 2021

Prima finale e subito due medaglie per i colori azzurri. Nei 200 misti sia Thomas Ceccon che Alberto Razzetti sono scesi sotto il record italiano, ma il primo con il crono di 1’52″49 è andato a conquistare l’argento proprio davanti al compagno di squadra e dietro il greco Vazaios. Il ligure, però, si è andato a riprendere una rivincita personale nei 200 farfalla con la medaglia d’oro e il nuovo primato nazionale (1’50″24).

Italia protagonista anche nei 200 rana. Francesca Fangio è andata a conquistare il bronzo migliorando anche il proprio personale. Niente da fare, invece, per Martina Carraro che ha chiuso in quinta posizione. La quinta e la sesta medaglia di giornata sono arrivate nei 1500 stile libero con Quadarella d’argento e Caramignoli di bronzo. La gara, come gli 800, è stata vinta da una dominante Kirpichinikova. Da segnalare anche il record italiano di Thomas Ceccon nei 50 farfalla migliorando quello di Rivolta firmato in mattinata nelle batterie.

Italia
Italia

Il medagliere

Come detto, il medagliere dell’Italia continua ad arricchirsi e le soddisfazioni non sono finite qui visto che negli ultimi due giorni potrebbero arrivare altri podi destinati ad arricchire il bottino di questa competizione continentale. Ad oggi le medaglie conquistate sono 21 suddivise in questo modo: 4 ori, 11 argenti e 6 bronzi.

Numeri che confermano un movimento sicuramente in crescita anche per la presenza di diversi giovani. E l’operazione Parigi 2024 è iniziata.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 05-11-2021


Roma Boxing Night, Signani si conferma campione d’Europa dei pesi medi

Il Cts dice no al 100 per cento per Italia-Svizzera e per le ATP Finals