Nuoto, Federica Pellegrini e Margherita Panziera le regine dell’ultima giornata del Settecolli. Emozionante l’abbraccio tra Paltrinieri e Bortuzzo.

ROMA – E’ stata una serata ricca di emozioni l’ultima del Settecolli, consueto appuntamento romano con il nuoto. Il terzo giorno si è concluso con un gesto che vale più di mille parole. Gregorio Paltrinieri, visibilmente emozionato, abbraccia il suo amico e compagno di allenamenti Manuel Bortuzzo.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Nuoto, Pellegrini e Panziera infiammano il Foro Italico

Ritornando alle gare le regine assolute sono Federica Pellegrini e Margherita Panziera. La Divina ritrova il successo nei 200 stile libero con il crono 1’55″42. Un tempo sicuramente da migliorare per il Mondiale ma Fede è tornata nella sua gara preferita. “Il tempo di 1’54” – sottolinea l’azzurra subito dopo la gara – non basterà al Mondiale. Adesso vedremo cosa faremo in allenamento e poi decideremo“.

Grande spettacolo nei 200 dorso con Margherita Panziera in grande forma. La veneta classe 1995 conquista la vittoria permettendosi il grande lusso di lasciare alle spalle l’Iron Lady Katinka Hosszu. L’azzurra ha firmato anche il nuovo record dei campionati con il tempo 2’06″87. “Il tempo – sottolinea Margherita in zona mista – è un buon segnale visto che in questo periodo sono in carico. La forma c’è, ora dobbiamo continuare a lavorare. Dopo gli assoluti abbiamo ripreso a lavorare sulla quantità, ed ora dobbiamo migliorare sulla qualità“.

L’ultimo successo, forse un po’ a sorpresa, è arrivato nei 200 stile libero maschili con un Matteo Ciampi che ha concluso a pari merito con il brasiliano Breno Correia. “Sinceramente pensavo a tutto tranne quella posizione – sottolinea il nuotatore – sono molto contento. Siamo migliorati tutti davvero tanto. Sarà forse che le medaglie fanno gola a tutti e quindi fare parte di questa staffetta dà maggiore carica“.

Nelle altre gare da segnalare il nuovo primato dei campionati per Michael Andrew nei 50 farfalla (23″09), di Marco Koch nei 200 rana (2’07″96) e di Daiya Seto (1’57″11) e Katinka Hosszu (2’08″28) nei 200 misti. Nella stessa specialità Thomas Ceccon migliora il record italiano juniores (1’59″89).

Katinka Hosszu
Katinka Hosszu

Nuoto, i podi della terza giornata del Settecolli

200 metri dorso uomini
1° Brodie Williams (GBR) 1’56″26
2° Adam Teledgy (HUN) 1’57″53
3° Leonardo De Deus (BRA) 1’57″62

200 metri dorso donne
1° Margherita Panziera (ITA) 2’06″87 CR
2° Katinka Hosszu (HUN) 2’08″83
3° Africa Zamorano Sanz (ESP) 2’10″56

50 metri farfalla uomini
1° Michael Andrew (USA) 23″09
2° Szebasztian Szabo (HUN) 23″51
3° Konrad Czerniak (POL) 23″52

200 metri farfalla donne
1° Boglarka Kapas (HUN) 2’07″71
2° Zsuzsanna Jakabos (HUN) 2’08″94
3° Liliana Szilagyi (HUN) 2’09″19

200 metri rana uomini
1° Marco Koch (GER) 2’07″96 CR
2° Yasuhiro Koseki (JPN) 2’09″02
3° Luca Pizzini (ITA) 2’10″36

200 metri rana donne
1° Jessica Vall Montero (ESP) 2’24″51
2° Fanny Lecluyse (BEL) 2’24″77
3° Francesca Fangio (ITA) 2’25″19

200 metri stile libero uomini
1° Matteo Ciampi (ITA) 1’47″62
2° Bruno Correia (BRA) 1’47″62
3° Stefano Di Cola (ITA) 1’47″78

200 metri stile libero donne
1° Federica Pellegrini (ITA) 1’55″42
2° Femke Heemskerk (NED) 1’56″35
3° Ajna Kesely (HUN) 1’58″14

200 metri misti uomini
1° Daiya Seto (JPN) 1’57″11 CR
2° Yakov Yan Toumarkin (ISR) 2’00″06
3° Alberto Razzetti (ITA) 2’00″41

200 metri misti donne
1° Katinka Hosszu (HUN) 2’08″28
2° Rika Omoto (JPN) 2’09″73
3° Maria Ugolkova (SUI) 2’12″12

1500 metri stile libero uomini
1° Guilherme Costa (BRA) 14’59″91
2° Anton Oerksov Ipsen (DEN) 15’05″56
3° Domenico Acerenza (ITA) 15’05″66


Nations League Volley, l’Italia saluta Milano con una sconfitta. Final Six complicata

Olimpiadi 2026 a Milano e Cortina: il sogno diventa realtà