Femminicidio a Camogli, pensionato uccide la moglie e poi si toglie la vita

Tragedia a Camogli, in provincia di Genova. Un pensionato ha ucciso la moglie e poi si è tolto la vita. Indagano i carabinieri.

CAMOGLI (GENOVA) – Un nuovo femminicidio in Italia. Nelle prime ore di lunedì 27 luglio un pensionato di 77 anni ha ucciso la moglie e poi si è tolto la vita. A dare l’allarme è stato il figlio della coppia, avvisato dal padre prima del suicidio.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l’uomo avrebbe sparato alla moglie con la pistola calibro 38, regolarmente detenuta e poi ha rivolto l’arma contro se stesso. All’arrivo degli inquirenti l’anziano era ancora vivo ma ormai era troppo tardi. Quando il personale del 118 è giunto sul luogo, l’omicida era già morto.

Carabinieri
Carabinieri (fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/)

Femminicidio a Camogli, non conosciute le cause del gesto

I carabinieri sono al lavoro per dare una motivazione a questo tremendo gesto. Le testimonianze raccolte dagli inquirenti non hanno evidenziato grandi problemi tra la coppia, anzi i due andavano d’accordo e ultimamente non c’erano stati litigi. Uno dei vicini ha raccontato ai microfoni del TG1 di avere visto i due passeggiare insieme il giorno dopo e di non aver notati particolari problemi nel loro rapporto.

I militari stanno scavando nelle ultime ore di vita degli anziani per cercare di trovare un qualcosa che potrebbe aver portato l’uomo a uccidere la moglie e poi togliersi la vita.

Stando a quanto raccontato dai media locali, i due stavano facendo colazione insieme quando all’improvviso l’uomo ha preso la pistola ed ha compiuto l’insano gesto. Sul luogo dell’omicidio-suicidio la Polizia Scientifica ha repertato tutti gli oggetti che potrebbero essere utili alla risoluzione del caso che resta un enigma. La coppia andava d’accordo e anche il figlio non ha saputo dare una spiegazione a questa tragedia.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it/

ultimo aggiornamento: 27-08-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X