Il 29 luglio è l’Earth Overshoot Day 2021: sono terminate le risorse naturali a disposizione per quest’anno.

Nel 2021 l’Overshoot Day cade (drammaticamente) il 29 luglio, in netto anticipo rispetto al 2020, quando le risorse naturali sono finite il 22 agosto. E non era un buon risultato. Basti pensare che negli anni Settanta l’Overshoot Day cadeva a dicembre. Intorno alla fine del mese di dicembre. Di fatto eravamo quasi in grado di essere in debito con l’ambiente. O almeno non lo sfruttavamo in maniera così esasperante.

Cos’è l’Overshoot Day

Ma partiamo dalle basi. L’Overshoot Day è il giorno nel quale esauriscono ufficialmente le risorse rinnovabili che la Terra può rigenerare nell’arco dei 365 giorni. Quindi nell’arco di un anno. Più queste risorse vengono sfruttate e prima di arriva all’Overshoot Day. Ed evidentemente è un problema. A tenere il conto delle risorse disponibili è Global Footprint Network

L’Overshoot Day nel 2021

Nel 2021, come abbiamo anticipato, l’Overshoot Day è il 29 luglio. Prestissimo. In pratica abbiamo esaurito le risorse naturali disponibili in metà anno circa. Per altri 4 o 5 mesi saremo gravemente in debito con l’ambiente. Il rischio è quello di andare a creare un circolo vizioso con il risultato che le risorse naturali disponibili per l’anno termineranno sempre prima, come in effetti sta accadendo. Dal 29 luglio in poi andremo ad attingere dalla scorta per il 2022, quindi nel 2022 le risorse naturali a disposizioni saranno meno e termineranno prima. E così via.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Agricoltura
Agricoltura

La situazione in Italia

L’Overshoot Day dell’Italia è stato addirittura a maggio, il 13 maggio per la precisione. Le risorse sono state esaurite in meno di sei mesi. E da quel giorno l’Italia è in debito con l’ambiente. Ed evidentemente nel 2022 l’Italia terminerà le risorse a disposizione prima del 13 maggio.

Come è cambiata la situazione nel corso degli anni

Nel corso degli anni la situazione è cambiata in modo drammatico. Basti pensare che negli anni Settanta le risorse naturali a disposizione terminavano intorno alla fine del mese di dicembre. L’anno d’oro è stato il 1970, con l’Overshoot il 29 dicembre. Da quell’anno le risorse naturali a disposizione sono terminate sempre prima. Drammaticamente prima. Fino ad arrivare al 2021, con le risorse naturali che sono terminate addirittura il 29 luglio.

ultimo aggiornamento: 29-07-2021


Ita, varato l’aumento di capitale da 700 milioni

Borse 29 luglio, Milano chiude in positivo