Milan in Grecia: il 2-2 contro il Paok Salonicco in Coppa delle Coppe

Nella Coppa delle Coppe del 1974, i campioni in carica del Milan affrontano il Paok Salonicco nei quarti di finale. Dopo il 3-0 dell’andata, i rossoneri volano al “Toumba” dove hanno vinto la finale contro il Leeds.

chiudi

Caricamento Player...

Il Milan di scena contro l’Aek Atene farà visita a una formazione greca per la quinta volta nella storia. Dopo lo scontro nel 1958 contro l’Olympiakos, i rossoneri torneranno a giocare contro una squadra ellenica nella stagione 1973/74. Nei quarti di finale di Coppa delle Coppe il sorteggio abbina il Paok Salonicco contro gli uomini di Cesare Maldini. Il Milan è campione in carica avendo vinto la competizione nell’anno precedente grazie a un gol di Chiarugi contro il Leeds. Stadio proprio quello del Paok Salonicco.

La gara d’andata

Il sorteggio ha previsto che l’andata si giochi a San Siro. E i rossoneri fanno valere la superiorità tecnica rispetto gli uomini di Shannon. Apre le marcature Bigon, poi arriva il raddoppio di Benetti e, infine, il tris di Chiarugi. Il ritorno, pertanto, si presenta come una mera formalità.

Ritorno in parità

Il Milan ritorna allo stadio in cui ha vinto l’ultima edizione della Coppa delle Coppe, forte del triplo vantaggio. Il Paok Salonicco passa in vantaggio con Sarafis. I rossoneri, che si affidano alla sapiente regia di Rivera, possono gestire la gara in ottica qualificazione e a inizio ripresa trovano il pareggio con Bigon. Il Paok Salonicco riprende vigore quando trova il 2 a 1 ancora con Sarafis. Al 78′, in ogni caso, Tresoldi impatta nuovamente e fissa il risultato finale sul 2-2. E blinda la qualificazione per il Milan.