Paolo Pietrangeli è morto all’età di settantasei anni: è stato cantautore e regista di successo. Ha curato il Costanzo Show e Amici.

Si è spento a Roma Paolo Pietrangeli, morto all’età di 76 anni. Autore, regista cantautore di successo, è ricordato dal grande pubblico soprattutto per la canzone Contessa, considerato come un vero e proprio capolavoro.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

È morto Paolo Pietrangeli, autore e regista

Pietrangeli, malato da tempo, è morto all’età di settantasei anni. Le sue condizioni di salute erano da tempo compromesse. Vincitore del premio Tenco, l’autore non si era presentato alla cerimonia di consegna del premio proprio per le sue condizioni di salute, che lo hanno progressivamente costretto a lasciare la scena pubblica.

Chitarra
Chitarra

Chi era

Quella di Pietrangeli è una figura cara soprattutto ai movimenti giovanili di sinistra, ai quali si è rivolto sia come cantautore che come regista, ma possiamo dire semplicemente come artista. Valle Giulia e Contessa sono vere e proprie bandiere, simboli distintivi di un certo modo di intendere la politica, il mondo e la vita. Una sorta di testamento ideologico di Pietrangeli.

Oltre che autore e cantautore, Pietrangeli è stato un apprezzato regista. Nei primi anni sul set ha lavorato come aiuto-regista con personaggi del calibro di Visconti e Federico Fellini. Il suo esordio da regista risale alla metà degli anni Settanta, quando lavora ad un documentario sul neo-Fascismo.

Pietrangeli ha inoltre lavorato come regista televisivo. Nel mondo del piccolo schermo uno dei suoi lavori più importanti è quello per il Costanzo Show. Poi ha lavorato anche alla regia di Amici, il noto programma di Maria De Filippi.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 22-11-2021


Green Pass, si valuta l’obbligo anche su bus e metro

Waukesha, cosa sappiamo sulla strage e chi è l’uomo che guidava il Suv