Paralimpiadi Tokyo 2020, Bebe Vio d’oro nel fioretto individuale. Altra giornata di medaglie per l’Italia, nona nella classifica del medagliere.

Bebe Vio conquista la medaglia d’oro nel fioretto individuale categoria B alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 entrando sempre di più nella storia dello sport mondiale.

Paralimpiadi Tokyo 2020, oro per Bebe Vio nel fioretto

Dopo l’oro conquistato a Rio, Bebe Vio arriva in finale anche a Tokyo. L’azzurra sale in pedana contro Zhou, atleta cinese. Vio inizia bene e si assicura un discreto vantaggio portandosi sul +5, poi cala di intensità e forse di tensione agonistica. L’atleta cinese ne approfitta e rientra nella gara mettendo a segno tre stoccate consecutive che riaprono la finale. Bebe Vio è brava a gestire la tensione e la pressione, addomestica la gara e chiude la finale portando a casa la medaglia d’oro.

Splendide le immagini dei festeggiamenti, con Bebe Vio, portabandiera dell’Italia, che è scoppiata in lacrime protetta dagli abbracci del suo staff. Poi i festeggiamenti con gli amici, i parenti e i tifosi in tribuna.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Bebe Vio
Bebe Vio

Le parole di Bebe Vio

Subito dopo la gara Bebe Vio, riportata dall’Ansa, ha ammesso di aver avuto “una infezione da staffilococco, talmente grave che si prospettava l’amputazione del braccio sinistro e addirittura la morte. Questo oro vale molto più di quello di Rio“.

I risultati degli italiani nella giornata del 28 agosto

Anche quella del 28 agosto è stata una giornata splendida per lo sport italiano. Il medagliere azzurro si è arricchito infatti di un bronzo e un argento nel triathlon e un bronzo e un argento nel nuoto.

Il medagliere dell’Italia al 28 agosto

Al 28 agosto il medagliere italiano conta 18 medaglie: 5 ori, 7 argenti e 6 bronzi. Il nostro Paese occupa il nono posto nella classifica del medagliere.

TAG:
Olimpiadi primo piano

ultimo aggiornamento: 28-08-2021


Vuelta, successo di Senechal nella tredicesima tappa. Eiking resta in rosso

Vuelta, successo di Bardet sul Pico Villuercas. Eiking si difende