Patrick Cutrone sul gol di mano: “Gesto involontario”

“Mi spiace che venga messa in discussione la mia onestà”. Ecco lo sfogo sui social di Patrick Cutrone, dopo il polverone sollevato dal gol alla Lazio.

“Ho rivisto le immagini del gol, in un momento di adrenalina ho avuto la sensazione di colpire la palla in maniera regolare”. Patrick Cutrone è tornato sull’argomento che tanto sta facendo discutere: il gol del vantaggio contro la Lazio, realizzato con un tocco di mano, o meglio, di gomito. Le immagini dell’episodio sono al vaglio della procura federale, che deciderà se sanzionare o meno il giovane centravanti del Milan: qualora il Giudice Sportivo ritenesse volontario (quindi “gravemente antisportivo”) il tocco del 20enne milanista, per lui, come da regolamento, scatterebbe la squalifica di due giornate.

Cutrone gol di mano con la Lazio, rischia due turni di stop in campionato

Nel frattempo, Patrick Cutrone ha affidato il suo pensiero ai social: “Ci tengo a dire – ha dichiarato l’attaccante rossonero su Instagram – che il mio non è stato un gesto volontario e mi spiace che venga messa in discussione la mia onestà”. Il polverone mediatico sollevato dalla deviazione col gomito di Cutrone, sfuggito anche all’occhio del VAR oltreché ai presenti a San Siro (dai tifosi agli stessi protagonisti in campo), è destinato a durare a lungo, e la decisione del Giudice Sportivo, ne siamo certi, scatenerà nuove polemiche.

ultimo aggiornamento: 29-01-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X