Paul Gascoigne nasce a Gateshead il 27 maggio 1967. Esordisce con il Newcastle, ha militato tre anni nella Lazio. Fuori dal campo, varie volte ha abusato di alcol.

Paul Gascoigne è nato il 27 maggio 1967 nella Contea di Tyre and Wear. Entra a far parte delle giovanili del Newcastle United nel 1983 ed esordisce in prima squadra due anni più tardi, nel 1985. Già in questo periodo gli viene affibbiato il soprannome di Gazza. Con il Newcastle gioca 107 partite dando mostra del suo talento talvolta esplosivo.

Chi è Paul Gascoigne, la carriera dell’ex attaccante

Nel 1988 passa al Tottenham Hotspur: esordisce inoltre nella nazionale di calcio inglese contro la Danimarca. Proprio con la maglia della nazionale si mette in luce a livello internazionale, grazie alla sua partecipazione al mondiale di Italia ’90. L’anno successivo vince l’FA Cup.

Nel 1992 la Lazio lo acquista per 26 miliardi di lire, suscitando grandi clamori anche a causa dei dubbi sulle sue condizioni fisiche: il suo carattere ribelle, e il suo stile di vita – fuori del campo – colmo di eccessi, fa sì che come personaggio pubblico venga messo sotto accusa dalla stampa italiana. Durante le tre stagioni passate vestendo la maglia celeste della Lazio, realizza solamente sei gol in campionato, il primo dei quali contro la Roma, a un minuto dalla fine di un combattutissimo derby.

Nel 1995 fa ritorno in Gran Bretagna, precisamente in Scozia: tre stagioni ai Glasgow Rangers con la vittoria di due titoli nazionali. Si ritira nel 2005, dopo anche una esperienza in Cina. Gascoigne, sempre molto eccentrico e trasgressivo, si è segnalato diverse volte per i suoi problemi di alcolismo.

Calciatore pallone
Calciatore pallone

Chi è Bianca Gascoigne, la figlia di Paul

Nata a Hertfordshire il 28 ottobre 1986, Bianca Gascoigne protagonista dell’edizione 2021 di Ballando con le Stelle. Dopo essere stata protagonista in diversi reality in Inghilterra, la figlia di Paul ha deciso di tentare questa avventura in Italia, Paese che ha dato sicuramente molte soddisfazioni al padre.

ultimo aggiornamento: 10-03-2021


Samuel Eto’o, il campione camerunese compie 40 anni

Roma-Shakhtar Donetsk, Fonseca: “Gara difficile”. Juan Jesus positivo al coronavirus