I pm di Agrigento smentiscono Salvini: l’equipaggio della Mare Jonio non è indagato

Mare Jonio, per i pm di Agrigento nessun membro dell’equipaggio è indagato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Si tinge di giallo il caso della nave Mare Jonio. Dopo che ieri Matteo Salvini aveva fatto sapere che l’imbarcazione della Ong Mediterranea era entrata nel porto di Lampedusa non da nave libera è emersa la notizia dell’iscrizione dell’equipaggio nel registro degli indagati. L’accusa a carico sarebbe stata quella di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Sarebbe stata, appunto, perché stando a quanto riferito da La Repubblica i pm di Agrigento non avrebbero iscritto nessun membro dell’equipaggio nel registro degli indagati.

Per i pm di Agrigento nessun uomo dell’equipaggio della Mare Jonio sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati

Stando a quanto riferito dal quotidiano, i pm di Agrigento non avrebbero iscritto nessun nome nel registro degli indagati con l’ipotesi di reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

C’è di più. La Procura di Agrigento entro l’inizio della prossima settimana sarà chiamata a esprimersi sul sequestro della nave Mare Jonio che, come accaduto in passato, potrebbe essere dissequestrata.

Migranti Mediterranea
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/Mediterranearescue

Morti in mare, rimpatri e porti chiusi: il caso migranti non è più il punto di forza di Salvini nel governo

Nelle ultime settimane anche il Movimento Cinque Stelle ha deciso di schierarsi contro Matteo Salvini sul tema dei migranti. Dall’ala pentastellata hanno denunciato il fatto che i rimpatri promessi da Salvini procedono a rilento e la promessa del ministro dell’Interno è al momento è rimasta tale.

Dal suo canto il titolare del Viminale continua a mostrare i numeri legat agli sbarchi, che dall’inizio della sua esperienza al governo hanno fatto registrare un calo sostanziale e notevole rispetto agli anni passati.

ultimo aggiornamento: 11-05-2019

X