Danilo Petrucci non sarà un pilota Ducati nel 2021. Il ternano: “Il mio obiettivo è continuare in MotoGP”.

ROMA – Danilo Petrucci non sarà un pilota Ducati nel 2021 almeno per quanto riguarda la MotoGP. La ‘promozione’ di Jack Miller ha portato il team di Borgo Panigale a prendere una decisione con la scelta che sembra essere ricaduta su Andrea Dovizioso.

Il forlivese dovrebbe nelle prossime settimane firmare il rinnovo con la scuderia. In caso di fumata nera, la Rossa sembra intenzionata a promuovere Bagnaia e non confermare il ternano.

La delusione di Petrucci: “La decisione di non continuare è stata presa dalla Ducati”

Nessuna conferma ufficiale da Borgo Panigale con l’addio che è stato anticipato da Danilo Petrucci in un’intervista al Tgr Umbria: “La Ducati ha deciso di non continuare il nostro rapporto. Un anno fa vincevo al Mugello e quindi vorrei continuare a farlo ancora. Li ringrazio per l’opportunità. In questo anno potremo toglierci diverse soddisfazioni. Non vedo l’ora di tornare in pista. Mi dispiace per come sia finita l’avventura con il team italiano. Il mio obiettivo resta quello di restare in MotoGP“.

Danilo Petrucci
Danilo Petrucci

Il futuro di Petrucci

Il 2021, al momento, non sembra regalare molte possibilità a Danilo Petrucci. Il destino del ternano sembra essere legato a quello di Iannone con l’Aprilia pronta a puntare su di lui in caso di squalifica del ternano.

Altrimenti, l’unica pista possibile sembra essere quella di un anno in Superbike con la Ducati prima di ritornare in MotoGP da protagonista nel 2022. Petrucci è pronto nelle prossime settimane a prendere delle decisioni sul futuro con il suo rapporto con il team di Borgo Panigale ormai arrivato al termine. Nelle prossime ore attesa la conferma ufficiale con Jack Miller destinato a prendere la sua moto nel 2021 e fare coppia, molto probabilmente, con Andrea Dovizioso.


F1, si corre anche in caso di contagio

Sainz avvisa la Ferrari e Leclerc: “Non ho firmato come secondo pilota”