Torino, consigliera M5s insulta i Sì TAV. La sindaca Appendino prende le distanze

Polemica a Torino. Una consigliera comunale insulta sui social i Sì TAV. La sindaca Appendino prende le distanze dalle parole della Ferrero.

TORINO – “I Sì TAV daranno battaglia convincendo disperati, anziani disinformati, signorine, porteranno pullman di persone. Ci sono grandissimi interessi in ballo“, queste le parole che hanno scatenato una polemica tra opposzione e maggioranza del comune di Torino.

La dichiarazione è stata lasciata sui social dalla consigliera M5s, Viviana Ferrero. Parole che hanno molto scalpore e dalle quali la sindaca Chiara Appendino ha preso le distanze. L’esponente pentastellato successivamente ha ritrattato, chiedendo scusa per le sue parole.

TAV
fonte foto https://twitter.com/JGianferrini

Torino, polemiche social sulla TAV: la sindaca Appendino smentisce la consigliera Ferrero

Sul post pubblicato su Facebook la consigliera comunale aveva scritto che “quella del NoTAV/SìTAV è una guerra, una guerra economica per i secondi dove si mettono capitali pubblici e ricavi privati, il miglior business negli ultimi 25 anni. Questo ci darà una ritrovata unità, ci farà capire per cosa siamo entrati nel Movimento, per quale ideale e sete di giustizia“.

Parole che non sono piaciute alla sindaca Appendino che ha preso le distanze sempre via social: “Il pensiero della consigliera Ferrero non rappresenta quello di tutta l’Amministrazione, che ribadisce il rispetto e l’ascolto di quanti parteciperanno alla manifestazione di sabato e delle loro istanze“.

Le distanze prese dal numero uno del Comune portano la consigliera a fare un passo indietro: “Rispetto la libertà di manifestare – si corregge su Facebooke quanti scenderanno in piazza. Mi scuso se qualcuno si è sentito offeso dalle mie parole“.

Di seguito il tweet della sindaca Chiara Appendino

fonte foto copertina https://twitter.com/notiveri

ultimo aggiornamento: 08-11-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X