Milan, offerta per Belotti lontanissima dalla richiesta del Torino

Fassone al bivio: Belotti o non Belotti, questo è il problema.

Mercato Milan news – Dopo tante parole e troppe voci di corridoio, il Milan avrebbe finalmente avanzato al Torino una prima proposta ufficiale per Belotti, oggetto del desiderio di Fassone e Mirabelli soprattutto dopo che la pista Morata ha subìto una brusca frenata a causa delle parole pronunciate dall’attaccante spagnolo in occasione della finale di Champions League a Cardiff.

A differenza di quanto si vociferava nei giorni scorsi, l’offerta presentata da Fassone non parte da settanta milioni cash, a cui si sarebbero dovute aggiungere una o due contropartite tecniche, ma arriva a settanta milioni di euro circa,  probabilmente cinquanta milioni liquidi più il cartellino di una tra Lapadula, Niang e Kucka. Secco e inevitabile il no granata, visto ce dall’Inghilterra e dalla Spagna ci sono squadre pronte a sborsare i cento milioni di euro della clausola tutti in moneta sonante, da reinvestire sul mercato per regalare a Mihajlovic una squadra in grado di fare il salto di qualità, o comunque di migliorarsi anche facendo a qualche cessione pesante.

Fassone dovrà dunque decidere se provare a rilanciare per il Gallo o se cambiare direttamente rotta ed evitare quella che potrebbe essere solo una distrazione, una perdita di tempo per un giocatore che il mercato ha reso realisticamente fuori dalla portata economica del Milan. Salvo colpi di scena ovviamente.

ultimo aggiornamento: 08-06-2017

X