I dispositivi output audio, più semplicemente periferiche audio, sono indispensabili per riprodurre i suoni. Ecco cosa fare se Windows 10 non li riconosce correttamente.

I dispositivi di output audio di buona norma tendono a essere plug and play ovvero a funzionare in maniera immediata siano essi incorporati nell’hardware o collegati al computer attraverso il classico jack audio da 3.5’. Discorso simile si può fare per i dispositivi che colleghiamo tramite Bluetooth, anch’essi solitamente caratterizzati da un immediatezza notevole una volta configurati in modo opportuno.

Questo perché l’audio, nell’ecosistema di un computer, è un componente essenziale e pertanto gli utenti hanno la forte necessità che tutto funzioni senza problemi alcuni. Questo vale in particolare dopo l’esplosione delle videoconferenze che ha caratterizzato l’ultimo anno.

Windows 10, in caso d’installazione di nuovi dispositivi di output audio, installerà in maniera autonoma gli eventuali driver necessari al funzionamento.
L’ultima versione del sistema operativo, nello specifico, ha reso ancora più semplici le operazioni di cambio hardware grazie all’installazione automatica dei driver grazie al supporto d’internet.

Non è impossibile però che Windows 10 si palesi davanti a noi con una triste schermata di errore in cui ci dice che nessun dispositivo di uscita audio è installato. Se il nostro hardware è danneggiato o ci sono conflitti di driver in corso questa schermata è tristemente molto più comune di quanto solitamente ci aspetteremmo.

Che fare se Windows non riesce a trovare i dispositivi audio

Se stiamo cercando di riprodurre un file audio o stiamo registrando una traccia audio e l’interfaccia ci dice che non viene rilevato alcun dispositivo audio, è molto probabile che quest’ultimo sia stato disinstallato.

Questa disinstallazione potrebbe essere colpa di un aggiornamento un po’ feroce di Windows 10 o da un conflitto relativo a un’altra applicazione.

Ecco una serie di procedure da seguire per risolvere questo problema.

NOTA BENE: la primissima cosa da fare è chiaramente riavviare il computer e vedere se l’errore si ripresenta ulteriori volte. Se così dovesse essere allora è sensato provare una tra le varie soluzioni proposte qui sotto.

Disinstallare e reinstallare i driver del dispositivo audio

La prima procedura che si può tentare per risolvere il problema è la più classica: disinstallare e installare nuovamente i driver del dispositivo.

Per farlo premiamo il tasto Windows e nel menu start digitiamo gestione dispositivi.
Facciamo clic sulla freccia a sinistra di input e output audio per espandere questa finestra e poi facciamo clic col tasto destro del mouse sul dispositivo che non funziona per aprire un menu. Dal menu facciamo clic su disinstalla dispositivo e portiamo a termine la procedura seguendo i passaggi che compariranno a schermo.

Una volta fatto ciò stacchiamo il dispositivo dal computer e riavviamo. A riavvio terminato attacchiamo il dispositivo al computer, l’installazione dei driver dovrebbe partire in automatico all’avvio.

Se per qualche motivo l’installazione non parte allora apriamo di nuovo gestione dispositivi e, dalla barra degli strumenti, facciamo clic su azione e poi su rileva modifiche hardware.
Facciamo terminare il processo, il computer capirà se deve installare dei driver e farà partire in automatico l’installazione.

Esegui lo strumento per la risoluzione dei problemi

Un altro strumento presente in Windows 10 che può aiutarci è lo strumento per la risoluzione dei problemi che automaticamente cerca di trovare soluzioni analizzando la situazione di un dato comparto del computer. Si tratta di una funzione che si trova in Windows da almeno una quindicina d’anni, ma nelle ultime versioni del sistema operativo è diventata davvero potente ed efficace.

Per poterlo attivare apriamo le impostazioni dal menu Start o utilizzando la scorciatoia da tastiera Windows + I.

Facciamo clic su aggiornamento e sicurezza e poi su risoluzione problemi nella colonna di sinistra. Nella schermata che ora sarà apparsa facciamo clic su strumenti di risoluzione problemi aggiuntivi e poi facciamo clic sulla voce riproduzione audio.

Lasciamo lavorare lo strumento, una volta terminata la sua azione applichiamo le correzioni proposte e riavviamo il sistema.

Controlla i dispositivi audio

È possibile che il dispositivo audio sia stato disattivato in favore di un dispositivo virtuale o che il dispositivo audio in questione non venga rilevato dal computer.

Per scoprirlo apriamo il pannello di controllo digitandolo nel menu start e poi andiamo su hardware e suoni.

Facciamo clic su Audio e poi sulla scheda riproduzione, a questo punto facciamo clic col tasto destro del mouse in una qualsiasi zona completamente vuota della finestra (sono comodi gli angoli a in basso a destra e sinistra, una volta che si sono visualizzate tutte le opzioni) e assicuriamoci di aver messo la spunta sia su mostra dispositivi disattivati che su mostra dispositivi sconnessi.

A questo punto facciamo clic col tasto destro sul dispositivo su cui vogliamo riprodurre l’audio e facciamo clic su abilita.

Assicuriamoci che i servizi audio siano in esecuzione

Il funzionamento dell’audio su Windows 10 è legato all’esecuzione di alcuni servizi. Questi ultimi possono essere visualizzati all’interno di un’ apposita finestra all’interno del PC e il loro eventuale stop potrebbe interrompere il flusso audio che proviene dai nostri altoparlanti.

Se il servizio non è mai stato avviato allora è necessario avviarlo manualmente.
Per farlo basta seguire questa semplice procedura.

Apriamo la finestra esegui utilizzando la scorciatoia Win + R o digitando esegui nel menu start. Nel campo compilabile digitiamo services.msc e facciamo clic su invio.
Cerchiamo (manualmente) il servizio chiamato audio di Windows e facciamoci clic sopra col tasto destro del mouse.
Facciamo clic su Riavvia e facciamo partire un flusso audio per controllare se il problema si è risolto o meno.

Controlla gli aggiornamenti di Windows

Se il problema relativo al nostro dispositivo audio è arrivato dopo un aggiornamento di Windows, allora è legittimo pensare che Microsoft stessa stia lavorando a un update per risolvere questa problematica.

Per scoprirlo è necessario controllare se ci sono aggiornamenti in sospeso relative a Windows 10.

problemi dispositivi output audio

Per farlo apriamo le impostazioni utilizzando la scorciatoia da tastiera Win + I, l’apposito pulsante nel menu start oppure uno degli altri metodi e facciamo clic su aggiornamento e sicurezza. Dalla colonna di sinistra facciamo clic su Windows Update e poi facciamo clic su verifica disponibilità aggiornamenti.

Se l’aggiornamento sarà disponibile ci verrà chiesto di scaricarlo e installarlo; facciamolo e poi riavviamo il sistema. Una volta riavviato il sistema controlliamo se il problema si è risolto o meno.

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/vectors/sistema-operativo-windows-os-1995434/


Come esportare un file Word in un’immagine

Cinque scorciatoie da tastiera che tutti dovrebbero conoscere