La Protezione Civile ha emanato un’ordinanza per il sostegno economico ai profughi ucraini.

Sono circa 3mila al giorno i profughi ucraini che entrano in Italia per fuggire dall’invasione russa e dai bombardamenti. Per aiutare queste persone in difficoltà l’Ue si è mobilitata con un piano di accoglienza e di assistenza anche a livello economico nell’immediato.

Il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio ha emanato un’ordinanza che prevede un sostegno economico in contanti di 300 euro. Per chi è genitore o è tutore di un minore avrà in più 150 euro per sostegno per aiutare anche il minore. L’ordinanza descrive anche i dettagli dell’assistenza alloggiativa, sanitaria oltre che del sostegno economico.

L’aiuto economico ai profughi ucraini sarà dato nell’immediato. Infatti, la cifra di 300 euro verrà erogata in contanti. Per ricevere il sussidio basta presentare il documento di identità e la ricevuta della richiesta di permesso per protezione temporanea rilasciata dalla Questura.

profughi guerra ucraina
profughi guerra ucraina

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’aiuto del governo ai profughi ucraini

«La logica del contributo di sostentamento nasce come richiesto dai territori e dalle comunità, consente di sostenersi a coloro che hanno trovato una soluzione di accoglienza parentale e amicale. Ovvero la stragrande maggioranza delle 75mila persone accolte finora, che si trova ospite di reti di amici e parenti», spiega Curcio presentando l’ordinanza.

L’Unione europea e anche l’Italia singolarmente si sono mobilitate tempestivamente per accogliere il flusso di profughi che emigravano dall’Ucraina per scappare dalle atrocità della guerra. Un piano di accoglienza che come aveva dichiarato la ministra Lamorgese metteva a disposizione anche immobili in disuso. Anche da parte dei cittadini italiani c’è stata molta mobilitazione per accogliere, anche privatamente, queste persone.

Per rendere i profughi indipendenti dalle strutture e far sì che non gravino sulle spese delle famiglie che li ospitano il governo ha pensato ad un’ulteriore misura, ovvero i 300 euro in contanti. Il contributo, erogato dal governo tramite la Protezione Civile, è stato pensato proprio in questo senso. In modo tale da agevolare sia le persone che ospitano sia quelle che vengono ospitate. Il governo ha pensato anche di dare un contributo di massimo 33 euro al giorno a chi ospita per ogni profugo assistito.  

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 30-03-2022


Gli Stati Uniti schiereranno 6 aerei da guerra in Germania: il motivo

Nigeria fuori dai Mondiali: i tifosi distruggono lo stadio