La Lega ha presentato alla Camera una proposta di legge che vorrebbe l’introduzione dello studio di Educazione Civica dai tre ai diciotto anni.

ROMA – La questione Educazione Civica a scuola ha sempre fatto discutere. La Lega è al lavoro per presentare nei prossimi giorni una proposta di legge che obbligherebbe gli alunni a studiare questa materia dai tre ai diciotto anni. Il progetto è stato firmato dal deputato Massimiliano Capitanio e prevede una valutazioni delle conoscenze dal terzo anno delle elementari fino al biennio delle superiori.

Inoltre da parte del Carroccio c’è anche l’intenzione di far inserire la materia nell’orale della maturità. L’idea nelle prossime settimane dovrebbe essere discussa dalle Commissioni prima di arrivare in Aula.

Scuola
fonte foto https://twitter.com/valemariniHR

Educazione Civica a scuola, Salvini: “Bisogna imparare il rispetto”

La proposta è stata presentata nei dettagli in conferenza stampa dai ministri Marco Bussetti e Lorenzo Fontana oltre che dal vicepremier Matteo Salvini.

C’è una mancanza di rispetto – dichiara il leader della Lega riportato da Repubblicanei ragazzi e nei genitori. Ho letto per esempio di quel ragazzino che ha fatto causa all’insegnante perché ha preso 3. Quando accadeva a me, io dovevo preoccuparmi di mio padre. Purtroppo sono cose fuori dal mondo e su questo bisogna migliorare. A volte sono molto più normali bimbi con qualche disabilità fisica e sensoriale di qualche genitore che dovrebbe essere normodotato. È inaccettabile che vengano messe in discussione la serietà e l’onorabilità di chi sta dietro alla cattedra. Per molto tempo la scuola è stata un serbatoio elettorale ma è necessario rimetterla al centro della società“.

Sulla stessa linea anche il ministro Bussetti: “Ciò che è pubblico è nostro e proprio per questo stiamo insistendo sulla concezione della legalità. La prima causa di morte giovanile sono gli incidenti stradali“.

Di seguito il video con la conferenza stampa di Matteo Salvini

In diretta dalla Camera, la nostra iniziativa per l’educazione civica obbligatoria nelle scuole e per il sostegno e il riconoscimento della lingua dei segni, con formazione degli insegnanti. Che cosa ne pensate?

Pubblicato da Matteo Salvini su Giovedì 6 dicembre 2018

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
educazione civica Matteo Salvini politica scuola

ultimo aggiornamento: 06-12-2018


TAV, Bruxelles avvisa l’Italia: i tempi vanno rispettati

Manovra, il Governo pone la fiducia alla Camera