Putin, insulti a Stoltenberg: "Lo ricordo quando non soffriva di demenza"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Putin, insulti a Stoltenberg: “Lo ricordo quando non soffriva di demenza”

Vladimir Putin

Il leader russo Vladimir Putin sull’attuale segretario generale dell’Alleanza atlantica con tanto di minaccia alla Nato.

Sale la tensione tra Russia e Nato. Vladimir Putin non le ha mandate a dire all’attuale segretario generale dell’Alleanza atlantica, Jens Stoltenberg, e non ha fatto neppure mancare una sorta di avviso alla Nato e, in generale, a tutto l’Occidente. Il numero uno del Cremlino ha fatto riferimento all’uso da parte di Kiev di missili forniti da Paesi occidentali per colpire il Paese russo.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Vladimir Putin
Vladimir Putin

Putin, le parole su Stoltenberg

Il messaggio di Putin alla Nato e a Stoltenberg è chiaro. L’Alleanza atlantica deve pesare bene le sue decisioni in merito al conflitto tra Russia e Ucraina e comprendere come il Cremlino non stia scherzando. Le agenzie russe, citate ora da diversi media di informazione internazionale, hanno riportato alcune parole emblematiche dello Zar.

In primis gli insulti o, per lo meno, delle frasi poco carine verso l’attuale segretario generale dell’Alleanza atlantica, Stoltenberg: “Quando era primo ministro della Norvegia e non soffriva ancora di demenza. Con lui ho dialogato e risolto questioni difficili riguardanti il Mare di Barents e altri temi e siamo riusciti a raggiungere un accordo. A quel tempo, sono sicuro che non soffrisse di demenza”.

La guerra in Ucraina e la minaccia alla Nato

Il numero uno del Cremlino non ha poi fatto mancare un passaggio specifico sulla situazione sul campo in riferimento alla guerra in Ucraina: “Istruttori militari occidentali sono già schierati in Ucraina, sotto le mentite spoglie di mercenari. Istruttori francesi sul campo? Non c’è niente di nuovo in questo, ci sono mercenari che sono in realtà degli specialisti. Seguiamo da vicino gli eventi nella direzione della regione di Kharkiv e, di fatto, abbiamo iniziato a creare lì una zona cuscinetto, ’di sicurezza’. L’arrivo di soldati occidentali in Ucraina rappresenterebbe un’escalation e un altro passo verso il conflitto in Europa. Non penso che questa sia una decisione giusta. È un’escalation e un altro passo verso un grave conflitto in Europa e globale“, ha evidenziato Putin con una sorta di minaccia alla Nato.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2024 8:27

Grave spavento per Mike Tyson, malore in aereo: cosa è successo 

nl pixel