Quadro scooter: gamma dei modelli e prezzi di listino

Quadro scooter: gamma dei modelli e prezzi di listino

Offerti sia in versione elettrica che a benzina, i Quadro scooter rappresentano un’interessante alternativa per la mobilità di tutti i giorni.

La ‘Quadro‘ è una Casa motociclistica svizzera, fondata nel 2010. È specializzata nella produzione di scooter a due, tre e quattro ruote, sia a benzina sia elettrici.

La gamma Qooder

La gamma degli scooter Quadro Qooder comprende due modelli: Qooder ed Eqooder.

Il Quadro Qooder è spinto da un motore monocilindro a 4 tempi e 4 valvole da 399 cc di cilindrata in grado di sviluppare una potenza di 32.5 CV ad un regime di 7.000 giri e una coppia motore di 38.5 Nm a 5.000 giri. Questo propulsore a benzina a iniezione elettronica viene abbinato ad una trasmissione CVT a variazione automatica ed è omologato secondo il protocollo Euro 4. Secondo quanto dichiarato dal costruttore, consuma 5.3 litri di carburante ogni 100 km e produce emissioni inquinanti pari a 122 g/km. Monta cerchi da 14” sia all’anteriore che al posteriore

Per quanto riguarda gli ingombri, il Qooder è lungo 2.2 metri, è alto 1.36 metri ed è largo 840 mm. Con il serbatoio pieno, il peso in ordine di marcia raggiunge i 281 kg. Lo scooter presenta un telaio tubolare in acciaio; le sospensioni montano il HTS Hydraulic Tilting System (sistema idro-pneumatico) mentre il sistema frenante prevede due dischi da 240 mm con pinze idrauliche. Il modello è disponibile in cinque colorazioni: Bianco Snow lucido, Rosso swiss lucido, Blu ceresio opaco, Grigio titanium opaco e Nero Raw opaco.

L’eQooder è “il primo ed unico veicolo al mondo con quattro ruote basculanti e zero emissioni“, come riportato dal portale ufficiale della Casa svizzera. Si tratta, in sostanza, della versione elettrica del Qooder in cui il motore a benzina viene sostituito da un propulsore Z-Force completamente elettrico in grado di erogare 60 CV di potenza (e 28 CV di potenza continua) assieme ad una coppia motore che raggiunge i 110 Nm.

Le batterie del Quadro eQooder sono del tipo Z-Force Li-Ion; hanno una capacità standard di poco superiore ai 7 kWh e, stando a quanto dichiarato da costruttore, possono essere ricaricate completamente in 7 ore e mezza. Lo scooter dispone di una trasmissione comprensiva di retromarcia e uno specifico differenziale con doppia trazione posteriore, oltre ad offrire la possibilità di selezionare tra tre diverse modalità di guida (Eco, Sport e personalizzata).

Il peso a vuoto del mezzo è di 280 kg (con batteria di capacità pari a 7.2kWh) mentre raggiunge i 300 kg se la batteria ha una capacità di 10.8 kWh. Dal punto di vista tecnico (telaio, freni e sospensioni), l’Eqooder presenta le stesse specifiche della versione alimentata dal motore a benzina.

Il Quadro QV3

Il QV3 è uno scooter a tre ruote basculanti. Monta lo stesso propulsore del Qooder, ma con una cilindrata inferiore (346 cc) che influisce sulle capacità prestazionali del motore: 28.9 CV a 7.000 giri e 31.8 Nm a 5.500 giri. Nonostante la presenza di tre ruote anziché quattro, le soluzioni adottate dal punto di vista della ciclistica restano le stesse che caratterizzano il Qooder: telaio tubolare e freni a doppio disco da 240 mm di diametro abbinati a pinze idrauliche. Cambia, leggermente, il sistema delle sospensioni: resta il sistema HTS all’anteriore mentre al posteriore il QV3 monta un doppio ammortizzatore idraulico regolabile nel precarico. La ruota anteriore misura 14” mentre quella posteriore 15”.

Quadro Scooter
Fonte foto: https://www.facebook.com/QuadroVehicles

Lo scooter Quadro Oxygen

L’Oxygen è un piccolo scooter a due ruote, completamente elettrico. Sfrutta un motore Brushless da 48 V, capace di erogare una potenza massima di 3 kW e con un’autonomia dichiarata di 84 km. Le batterie agli ioni di litio sono di tipo estraibile ed hanno una capacità standard di 2.99 kWh; con un caricatore da 5A, il tempo di ricarica è di sei ore ma si dimezza se si impiega un caricatore con amperaggio doppio.

Le dimensioni dell’Oxygen sono particolarmente contenute: 1.025 mm di altezza, 1.855 mm di lunghezza e 680 mm di larghezza. La sella dista dal suolo 810 mm mentre l’interasse misura 1.290 mm. In ordine di marcia, il peso del veicolo è di soli 95 kg mentre quello massimo (inclusivo di bagaglio, passeggero e guidatore) è di 275 kg.

Per ciò che concerne le specifiche tecniche, l’Oxygen presenta un telaio tubolare in acciaio e freni monodisco da 220 mm di diametro. Il sistema delle sospensioni prevede una forcella telescopica idraulica all’anteriore e un monoammortizzatore laterale con regolazione del precarico al posteriore. Lo scooter monta cerchi in alluminio da 16” e offre un quadro strumenti LCD da 4″ con Bluetooth e tre modalità di configurazione tramite applicazione (scaricabile sia su Google Play che su App Store). L’app consente al conducente di configurare il quadro strumenti in tre layout diversi e di essere aggiornato in tempo reale sulle condizioni del veicolo e l’autonomia della batteria.

I prezzi scooter Quadro

I prodotti della Quadro si collocano in diversi segmenti di mercato e, per questo, presentano prezzi di listino piuttosto distanti gli uni dagli altri. Il prodotto più costoso è il Qooder che, in versione base, viene proposto a listino a partire da 11.400 euro; l’edizione speciale Steinbock, invece, è in vendita a 12.690 euro.

Il QV3 si colloca in una fascia di prezzo inferiore; un modello dell’allestimento base costa 8.290 euro mentre per uno dell’edizione limitata Edelweiss servono 9.290 euro. Il prodotto più accessibile della Quadro è l’Oxygen, il cui prezzo di listino base è di 4.799 euro.

Le novità per il 2020: xQooder e Nuvion

Nel 2020, la gamma dei Quadro Scooter si arricchirà di due nuovi elementi.

Il primo è l’xQooder. Come si apprende sul sito ufficiale della Quadro, si tratterà del primo light-enduro a quattro ruote basculanti. Basato sul concept presentato all’EICMA nel 2018, il Quadro xQooder si presterà alla guida fuori strada grazie a specifici adattamenti: “una tipica sella enduro piatta e slanciata” – si legge su quadrovehicle.com – “un manubrio regolabile e pedane allungate per consentire l’adattamento della posizione di guida in base al tipo di terreno.Inoltre, il serbatoio del carburante è stato completamente ridisegnato e spostato davanti al motore, per concentrare le masse del veicolo, modificare la distribuzione del peso e conferirgli un aspetto più agile. Infine, la parte posteriore è stata ridotta con una coda affusolata per garantire leggerezza e linee pulite“.

Il secondo sarà il Nuvion; dotato di ABS e AWBS (All Wheel breaking System), sarà equipaggiato con luci full LED, tecnologia Start&Stop, sella con impunture e finiture in nero lucido. Sarà disponibile in tre diverse colorazioni.

Fonte foto: https://www.facebook.com/QuadroVehicles

ultimo aggiornamento: 19-08-2019

X