A partire da lunedì 12 settembre si dà il via alla quarta dose: avranno la precedenza le categorie a rischio: over 60 e soggetti fragili.

Nella giornata di lunedì 12 settembre ripartono ufficialmente le vaccinazioni. I cittadini potranno prenotare la somministrazione della quarta dose contro Omicron con il nuovo vaccino bivalente attraverso i siti regionali dedicati.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I vaccini bivalenti

Secondo le stime, entro la fine del mese arriveranno 19 milioni di dosi. I vaccini bivalenti sono sviluppati con la tecnologia dell’Rna messaggero. Ad occuparsi della loro produzione le aziende Moderna e Pfizer/Biontech, per poi essere successivamente approvati dall’Agenzia europea per i medicinali (Ema) il primo settembre, e ratificati in Italia dall’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) il 5 settembre. Magrini, direttore di Aifa, ha detto che «è in corso una valutazione sull’ulteriore validità dei vaccini anche dopo la data di scadenza».

Vaccino

Vaccino, la precedenza alle categorie a rischio

Il ministero della Salute ha informato che tutti gli over 12 potranno fare la seconda dose di booster, ma le categorie a rischio avranno la precedenza. Secondo Giorgio Palù, il presidente dell’Agenzia italiana del farmaco, è indispensabile utilizzare i mezzi attualmente disponibili per proteggersi dal virus, anziché aspettare le novità. Da lunedì 12 arrivano i nuovi vaccini aggiornati, consigliati fortemente per gli over 60.

Il capo della Prevenzione del ministero Giovanni Rezza: “Possono farlo su base volontaria, compatibilmente con l’organizzazione logistica che deve dare priorità alle categorie a rischio”. Il presidente dell’Agenzia italiana del farmaco, ha spiegato che il vaccino “andrebbe somministrato a tutti gli over 60. A prescindere dalla presenza o meno di patologie. Del resto è quello che si fa con il vaccino antinfluenzale”.

Il professor Locatelli ha garantito il fatto che “questo vaccino bivalente contro la variante Ba.1 si è dimostrato in grado di generare una risposta di anticorpi neutralizzanti decisamente significativa. Anche contro le varianti Ba.4 e Ba.5″.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 10-09-2022


Elisabetta ll e il testamento: Harry escluso dall’eredità?

Carlo III è stato proclamato Re: il discorso di giuramento