Le dichiarazioni di Giuseppe Conte al Question Time

Giuseppe Conte al Question Time: Manovra correttiva non è necessaria

Question Time, le dichiarazioni di Giuseppe Conte al Senato: Non riteniamo necessaria alcuna manovra correttiva, dobbiamo solo continuare nel razionale.

Intervenuto al question time, il premier Giuseppe Conte ha parlato di fronte ai senatori trattando i temi caldi della politica italiana tra cui, ovviamente, quello legato alla possibile manovra correttiva, negata al momento da Salvini e da Juncker e respinta anche dal Ministro dell’Economia Tria, che ha preferito però parlare con una certa prudenza.

Giuseppe Conte al Question Time: Non è necessaria nessuna manovra correttiva

Non riteniamo necessaria alcuna manovra correttiva, dobbiamo solo continuare nel razionale ed efficace utilizzo delle risorse già stanziate […]. Peraltro abbiamo già adottato misure prudenziali che ci mettono al riparo da interventi correttivi. A garanzia degli obiettivi di finanza pubblica, la legge di bilancio contiene misure di monitoraggio dei conti e un meccanismo di accantonamento di risorse sino a 2 miliardi da utilizzare o meno a seconda dello stato del ciclo economico“.

Chiara dunque la posizione del premier Giuseppe Conte che ha femamente negato la necessità di procedere almeno per il momento con una manovra correttiva, al momento non richiesta dall’Unione europea che continua comunque a monitorare con grande attenzione alla situazione politico-finanziaria dell’Italia.

Di seguito il video dell’intervento di Giuseppe Conte al Question Time al Senato

Giuseppe Conte: Stiamo lavorando a una inversione di rotta rispetto al segno meno degli ultimi mesi

“I nostri fondamentali economici restano solidi. Stiamo accelerando l’attuazione e l’applicazione delle varie misure approvate in questi mesi, affinché il più presto possibile possano dispiegare i propri effetti. Effetti che contribuiranno a una crescita progressiva soprattutto nella seconda metà dell’anno. Stiamo lavorando a una inversione di rotta rispetto al segno meno degli ultimi mesi”.

ultimo aggiornamento: 21-02-2019

X