Una ragazza di tredici anni è stata aggredita da alcune coetanee. Il video è stato postato sui social. Indagini in corso.

FIRENZE – Nuovo atto di bullismo in Italia. Come raccontato dal Corriere della Sera, una ragazza di tredici anni è stata aggredita da alcune coetanee in un parco di Firenze.

L’episodio è avvenuto nei giorni scorsi, ma i carabinieri hanno deciso di renderlo noto solamente nella giornata di sabato 30 gennaio al termine della conclusione delle indagini. Le giovani, infatti, sono state individuate grazie al video pubblicato su Instagram. Nelle prossime settimane continueranno gli approfondimenti per cercare di ricostruire meglio quanto accaduto.

L’aggressione

L’aggressione è avvenuta in un parco a Firenze. Dopo mesi di minacce e prese in giro da parte dei bulli, il gruppo ha circondato la tredicenne e aggredita in un parco a Firenze. Botte riprese con un video e pubblicate sui social.

Immediata la denuncia da parte dei genitori della vittima. La ragazza, come raccontato dal padre ai media locali, non esce da una settimana per paura di essere nuovamente aggredita. I carabinieri e la scuola stanno effettuando tutti gli accertamenti del caso per ricostruire meglio quanto successo e provare a individuare le responsabilità delle singole bulle coinvolte nella vicenda.

Carabinieri
Carabinieri

La pandemia e l’aumento della violenza tra i giovani

Una aggressione che potrebbe essere legata all’emergenza coronavirus. Non è la prima volta che un episodio simile accade nel nostro Paese da quando la pandemia ha costretto il governo a misure restrittive.

Una situazione che potrebbe peggiorare nelle prossime settimane. Le chiusure stanno iniziando a provocare stanchezza nelle persone. Aumenta il rischio di altri episodi simili. Il ritorno in classe potrebbe consentire ai giovani di riprendere, in parte, la normalità. Un passo importante per i ragazzi, i più penalizzati da questa pandemia e dalle misure restrittive decise dalla politica edalla sanità.


Arresto Navalny, nuove proteste in Russia. Fermata la moglie dell’oppositore di Putin

Vaccini Covid, come funzioneranno le ‘primule’