Il rapporto di Confindustria sull’economia italiana: “Il Pil supera le attese di qualche mese fa ed è in recupero già nel secondo trimestre”.

ROMA – Il rapporto di Confindustria sull’economica italiana è positivo. “Il Pil riparte prima – si legge nel documento riportato dall’Ansasuperando le attese di appena qualche mese fa, il Pil italiano è in deciso recupero già nel secondo trimestre. Nel nostro Paese la ripartenza è più rapida del previsto […]. L’accelerazione delle vaccinazioni ha favorito una ripartenza dei servizi anticipata di 1-2 mesi rispetto al previsto. Questo si va ad affiancare al consolidamento in atto dell’attività industriale. Ci aspettiamo che questo recupero si rafforzi nel terzo o nel quarto trimestre“.

Ripartono i servizi

Nel report è stata confermata anche la ripartenza dei servizi. “Con l’allentamento delle misure anti-Covid – si precisa nel report – e le riaperture nei settori legati al turismo e all’intrattenimento, l’attività nei servizi è tornata a espandersi: a maggio il Pmi è balzato a 53,1, sopra la soglia neutrale, al massimo da marzo 2019. I consumi si stanno rispostando verso i servizi grazie alla ripresa dei viaggi e dei consumi fuori casa. Tale recupero è stimato accentuarsi a giugno e poi nel trimestre estivo“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Confindustria
fonte foto https://www.facebook.com/confindustria/

L’export

Buone notizie anche dall’export: “Questo settore è ritornato ai livelli pre-crisi e nel commercio mondiale si registrano scambi in aumento. Resta il nodo delle commodity carissime. Il prezzo del Brent ha superato il livello pre-Covid e le scorte di greggio sono stimate sotto il livello di inizio 2020, data la domanda in ascesa […]. I margini delle imprese sono erosi e l’inflazione al consumo è alzata dal prezzo dell’energia, mentre la misure core resta molto bassa”. I dati, comunque, sono positivi e lo scenario globale, anche l’Eurozona, cresce già nel secondo trimestre e l’economia Usa cresce sopra le attese. E il prossimo report potrebbe registrare delle nuove crescite.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/confindustria/

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Mutuo prima casa giovani, online il modulo per la richiesta

Brexit, ultimo giorno per aderire al ‘Settled Scheme’