Inter infastidita dalla lettera di Mauro Icardi, divorzio ormai certo

Furia Inter, la lettera di Icardi non è piaciuta. Stagione finita per l’argentino?

Dura la reazione dell’Inter per la lettera condivisa da Mauro Icardi su Instagram. L’argentino rischia di non vedere più il campo fino a fine stagione.

In casa Inter non hanno apprezzato (per nulla) la lettera condivisa da Mauro Icardi sulla propria pagina Instagram.

Le parole di Mauro Icardi: problemi tra il calciatore e la società

L’attaccante argentino, dopo un lunghissimo silenzio fatto di indiscrezioni su un presunto infortunio al ginocchio che gli impedirebbe di giocare e ipotesi sul suo futuro (vedi l’affondo da parte di Paratici), ha deciso di scoprire le carte confermando problemi con alcuni esponenti della società.

MAURO ICARDI
MAURO ICARDI

A chi erano dirette le parole di Icardi?

Mauro Icardi non fa nomi ma il sospetto è che uno dei destinatari del suo lungo messaggio possa essere Beppe Marotta, uno abituato a trattare con i campioni che potrebbe non aver riservato a Icardi le attenzioni cui era abituato. Ma non è da escludere che le parole dell’argentino dovessero colpire anche Spalletti, uno accompagnato dall’ombra di Francesco Totti e dalla fama di non saper gestire uno spogliatoio fatto di campioni.

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti

Caso Icardi, l’Inter non ha apprezzato la lettera condivisa dal calciatore su Instagram

Ma tra tanti dubbi c’è una certezza. In casa Inter non hanno apprezzato il fatto che Icardi abbia spiattellato sulla rete i problemi con la società. O meglio la sua versione dei fatti.

La dirigenza nerazzurra non condivide molti dei punti scritti da Icardi, che si dipinge come un campione pronto al sacrificio in un ambiente che forse non lo apprezza e non lo valorizza abbastanza. Una sorta di amore non corrisposto insomma.

La guerra fredda tra le parti continua e l’impressione è che dopo (o poco prima) la partita con il Cagliari possano emergere nuovi sviluppi. Ma il divorzio a fine stagione sembra ormai cosa certa.

ultimo aggiornamento: 01-03-2019

X