Record italiano per Roberta Bruni nel salto con l’asta. L’azzurra ha fissato il nuovo limite a 4.70.

RIETI – Record italiano per Roberta Bruni nel salto con l’asta. Nel meeting di Rieti l’azzurra è riuscita a migliorare il precedente primato di Anna Giordano Bruno, misura eguagliata dalla stessa atleta solo sette giorni prima. Questa volta la 27enne ha prima saltato 4.62 (misura che le consente di ottenere il pass per Tokyo) e poi superare anche l’ostacolo 4.70.

L’azzurra ha cercato di alzare ancora di più il limite provando a superare anche i 4.80, ma i tre tentativi non sono andati a buon fine. La misura, però, sarà provata nelle prossime uscite anche in ottica Tokyo.

Obiettivo Tokyo

Le Olimpiadi sono vicine e Roberta proverà in ogni occasione a raggiungere i 4.80, misura che se saltata potrebbe consentire di conquistare una medaglia a Tokyo. L’attuale record italiano, infatti, ha portato l’azzurra in quinta posizione nella classifica delle prestazioni dell’anno.

Serve un ulteriore passo in avanti per avere la certezza di poter combattere per il titolo olimpico. L’australiana Nina Kennedy, infatti, in stagione ha saltato 4.82. Una misura molto probabilmente destinata ad essere superata in Giappone, ma i Giochi sono sempre una competizione particolare e l’emozione e la tensione potrebbe fare brutti scherzi anche ai grandi favoriti.

Federazione Italiana Atletica Leggera
fonte foto https://www.facebook.com/fidal.it

Italia in Giappone da protagonista

Le Olimpiadi sono sempre più vicine e l’Italia si candida ad andare in Giappone da protagonista. Nelle prossime settimane il Coni potrebbe iniziare a fare il punto della situazione e ipotizzare un bottino da portare a casa da questa spedizione.

L’obiettivo minimo sembra essere quello di ripetere il risultato di ormai cinque anni fa a Rio: 28 medaglie. Molto probabilmente questo numero sarà superato e gli azzurri proveranno a raggiungere almeno quota 30. Ma l’ultima parola come sempre spetterà ai Giochi, con la tensione che rischia di fare brutti scherzi anche ai più esperti.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/fidal.it


Giro d’Italia, Bernal ‘doma’ il Passo Giau e vince a Cortina

Volley, Nations League donne: esordio con sconfitta per l’Italia