E’ stato svelato il regolamento del Festival di Sanremo 2022. Tutti i cantanti in gara si esibiranno in finale.

ROMA – E’ stato svelato il regolamento del Festival di Sanremo 2022. A distanza di quattro mesi dalla prima serata (l’inizio è fissato per il 1° febbraio) sono state comunicate le modalità della kermesse canora che per il terzo anno consecutivo sarà condotta da Amadeus.

Come già annunciato nei giorni scorsi, addio per questa edizione alla categoria giovani. Il direttore artistico ha deciso di ripercorrere la strada di Baglioni e dare vita ad una competizione unica. Saranno 24 i cantanti che si esibiranno all’Ariston (22 scelti da Amedeus e 2 vincitori di Sanremo giovani) fino alla finale. Non è prevista, infatti, nessuna eliminazione.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Festival di Sanremo 2022, le serate

E’ stata definita anche una prima scaletta delle serate del Festival di Sanremo. Nei primi due appuntamenti ci sarà spazio per tutti i cantanti (12 a serata) per far ascoltare i brani inediti. Il giovedì 3 si esibiranno ancora una volta con le loro canzoni mentre il giorno dopo è in programma la serata delle cover. In questo caso, a differenza degli altri anni, si è deciso di far scegliere agli artisti brani nazionali e internazionali degli anni ’60, ’70 e ’80.

Si ritornerà sul palco dell’Ariston il giorno dopo con i brani inediti per la finale. E al termine della lunga serata sarà annunciato il vincitore.

Amadeus
Amadeus

Le giurie

Non ci sono particolari novità, invece, per quanto riguarda le giurie. Le prime due serate vedranno protagonisti i giornalisti suddivisi in tre componenti: carta stampata e tv, radio e web. Nella quarta e quinta serata questi voteranno insieme visto che si aggiunge il televoto e la Demoscopica 1000, formata da mille componenti che esprimeranno il proprio voto con una applicazione.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 26-10-2021


Oscar, l’Italia candida È stata la mano di Dio

Vaccino Covid, terza dose necessaria per tutti. E il Green pass resterà ancora a lungo