Lo strappo di Renzi, alle Regionali Italia Viva correrà da sola

Lo strappo di Renzi, alle Regionali Italia Viva correrà da sola

Matteo Renzi rompe con il Pd a livello locale. Italia Viva dovrebbe correre da sola alle prossime Regionali. I dem: “Un regalo a Salvini”.

ROMA – Matteo Renzi rompe con il Pd. Le ultime vicende a livello nazionale hanno convinto l’ex premier ad allontanarsi definitivamente dai dem e alle prossime Regionali Italia Viva dovrebbe correre da sola. Si tratta di una decisione presa dallo stesso leader di Iv che nelle prossime ore deciderà chi candidare al voto di Primavera.

L’unica alleanza tra i due partiti sembra essere in Toscana. Nella ‘sua’ Regione Renzi ha deciso di non scendere in campo da solo per paura non entrare nel consiglio.

Il Pd ragiona sui candidati

In attesa di capire gli sviluppi a livello nazionale, il Pd in queste ore sta ragionando sui candidati da proporre alle prossime elezioni regionali. Se in Puglia il nome di Emiliano continua ad essere in stand-by, un cambio di strategia ci dovrebbe essere in Campania con l’alleanza con il M5s sempre più lontana.

Da parte del Pd, infatti, l’intenzione di candidare De Luca. Nome che non soddisfa i grillini pronti a mettere in campo il ministro Costa. Anche in questo caso sono in corso ragionamenti e non possiamo escludere cambiamenti nei prossimi giorni.

Sede PD
fonte foto https://twitter.com/Today_it

Problemi anche nel Centrodestra

Si prospettano giorni di tensione anche nel Centrodestra. Il passo falso della Lega in Calabria ha portato Salvini a chiedere con insistenza un proprio candidato sia in Puglia che in Campania, nonostante gli accordi presi in passato con gli altri partiti della coalizione.

Nelle prossime settimane possibile un nuovo incontro per cercare di trovare una soluzione. Alla fine, come sempre, l’intesa dovrebbe esserci anche se, questa volta, non sarà semplice arrivare alla fumata bianca come negli altri casi. Una situazione che potrebbe mettere a rischio alcune vittorie sulla carta (quasi) certe per il Centrodestra.

ultimo aggiornamento: 18-02-2020

X