Retroscena Conte!

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Il Milan accarezza il sogno Antonio Conte e poi scopre Gennaro Gattuso. I rossoneri andranno avanti con Rino, salvo colpi di scena…

Antonio Conte e il Milan così vicini… prima dell’effetto Gennaro Gattuso. Secondo quanto emerso nelle ultime ore, infatti, i rossoneri e l’ex ct della Nazionale italiana hanno hanno parlato a lungo e approfonditamente intorno al mese di novembre, di fatto quando era ormai chiaro che il futuro di Vincenzo Montella, presto o tardi, sarebbe stato lontano da Milanello.

Antonio Conte avrebbe fatto sapere attraverso il suo agente di essere intenzionato a trasferirsi in rossoneri a patto che gli fosse concessa carta bianca sul mercato, condizione che il Milan, alle prese con il Fair Play Finanziario e il settlement agreement, non avrebbe mai potuto accettare.

Emissari rossoneri sarebbero anche volati a Londra per incontrare gli intermediari di Antonio Conte che avrebbero preso tempo costringendo il Milan a prendere una decisione. Se il tecnico dei Blues non voleva precludersi la possibilità di ascoltare le possibili offerte provenienti, ad esempio, da Parigi, Fassone e Mirabelli stavano assistendo al fallimento della loro prima stagione. Da qui il colpo di testa e la decisione di affidarsi a Gattuso in attesa di possibili sviluppi.

Effetto Gattuso e tanti saluti a Conte

In pochi avrebbero però scommesso anche solo un euro su Gennaro Gattuso. Rino non ha iniziato la sua esperienza nel migliore dei modi collezionando sconfitte in Europa e brutte figure in Italia (con tutto il rispetto per il Benevento). Poi però qualcosa è cambiato, la squadra ha cambiato marcia, il tecnico è riuscito a entrare nella testa e nel cuore dei giocatori. Le sue idee tattiche hanno fatto il resto rilanciando la stagione del Milan.

E Conte? Di fatto ad oggi la pista per l’arrivo di Antonio Conte al Milan è chiusa. Massimiliano Mirabelli si gode la sua vittoria targata Gattuso e sembra intenzionato a portare avanti il suo progetto con il tecnico calabrese, uno con la cultura del lavoro e il cuore rossonero. Due caratteristiche non da poco.

Salvo colpi di scena, appuntamento a metà marzo per il rinnovo.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 22-02-2018

Nicolò Olia