Coronavirus, in Germania riaprono le case chiuse ma restano vietati i rapporti completi.

In Germania riaprono le case chiuse. Con regole e limiti stringenti ma riaprono. Dopo che l’emergenza coronavirus ha chiuso uno dei settori dove il distanziamento fisico è sostanzialmente impossibile, il settore riapre i battenti ma con limitazioni considerevoli.

Germania, riaprono le case chiuse. Restano vietati i rapporti completi

I clienti potranno richiedere e ricevere massaggi erotici ma non potranno avere rapporti sessuali completi. Almeno fino all’inizio di settembre. Entro la fine di agosto saranno stabilite nuove regole in base ai dati legati ai contagi nel Paese. Le professioniste del settore spingono ovviamente per la ripresa a pieno regime dell’attività, anche se ovviamente rigide norme igieniche resteranno in vigore anche al momento della piena ripresa delle attività.

La chiusura delle case chiuse per l’emergenza coronavirus ha dato vita anche a manifestazioni di piazza, con le professioniste del sesso che hanno protestato contro la sospensione della propria attività. In diversi casi alcune hanno scelto di praticare la professione in nero, contravvenendo ovviamente alle regole e alle leggi.

Berlino
Berlino

L’attività legale in Germania

In Germania la prostituzione è legale e risponde a regole anche molto rigide, sia dal punto di vista delle regole che dal punto di vista fiscale. Secondo le ultime stime sono circa quarantamila le operatrici del sesso attive in Germania e che in qualche modo contribuiscono anche all’economia del Paese. Nel corso del lockdown i gestori delle strutture hanno fatto registrare perdite considerevoli che di fatto hanno affossato un settore storicamente prolifico.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
coronavirus cronaca evidenza germania politica

ultimo aggiornamento: 16-08-2020


In calo il traffico aereo. Iata: “A rischio 7 milioni di posti di lavoro”

La classifica dei più ricchi della Borsa