Il tecnico giallorosso mette in guardia i suoi in vista del match di Champions: “Lo Shakhtar è una signora squadra”, ha dichiarato Di Francesco.

“Lo Shakhtar è un’ottima formazione, ma anche noi non siamo da meno”. Ai microfoni di Uefa.com, il tecnico della Roma, Eusebio Di Francesco, ha parlato della sfida di Champions League contro lo Shakhtar Donetsk. “Sulle chance di qualificazione – ha aggiunto l’allenatore giallorosso – dico cinquanta e cinquanta, ce la giocheremo alla pari. Dobbiamo dare il massimo dal punto di vista dell’attenzione, della concentrazione e dell’aspetto tecnico-tattico. Dovremo essere bravi a sbagliare meno degli altri”.

Champions League, ottavi di finale: Shakhtar-Roma mercoledì 21 febbraio

Di Francesco, dunque, mette in guardia i suoi: “Passare il turno sarebbe per noi motivo di grande orgoglio, ma anche di grandissimo entusiasmo, sia per il gruppo sia per l’ambiente. Ricordiamoci che lo Shakhtar ha eliminato il Napoli, che in questo momento sta dominando il campionato italiano insieme alla Juventus. È una signora squadra, ben allenata, che sa quello che vuole”.

Nel corso dell’intervista, il mister romanista ha parlato anche del 20enne turco Cengiz Ünder, grande protagonista nelle ultime uscite della Roma: “È un giocatore che ha la spigliatezza, la capacità, l’esuberanza di trasformare ciò che gli chiedo in qualcosa di importante. Mi auguro che continui di questo passo, non deve mai mollare e lavorare con grande umiltà”.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona


Verso Roma-Milan, Kalinic verso il recupero: il croato si è allenato con il gruppo

Sampdoria, Daniele Pradè: “Il Milan è una squadra forte”