Roma, vicina la cessione di Pallotta al texano Friedkin

Roma, Friedkin in Italia per chiudere la trattativa per l’acquisto del club giallorosso

La trattativa per il passaggio di proprietà della Roma è in fase avanzata. Dan Friedkin è pronto a mettere sul piatto 780 milioni.

La Roma si avvicina al cambio di proprietà. Secondo quanto riporta La Repubblica, infatti, il magnate texano Dan Friedkin era a Milano nella giornata di martedì, insieme al figlio Ryan, presso gli uffici dello studio Chimenti.

Da Pallotta a Friedkin

Il miliardario Dan Friedkin è sbarcato in Italia per chiudere la due diligence: si tratta del primo passo ufficiale verso il passaggio di consegne della società giallorossa del presidente James Pallotta

Striscione Pallotta
fonte foto https://www.facebook.com/romaevai

La fase della cessione della Roma

Gli advisor di Friedkin hanno praticamente concluso la fase di analisi e studio. A causa della grande mole di documenti, per la firma del contratto preliminare serviranno ancora alcune settimane: probabile che il tutto avverrà attorno a metà febbraio. Friedkin e il figlio, che la scorsa settimana erano già stati a Torino, resteranno un altro giorno a Milano e poi partiranno per Londra, dove si trovano gli uffici della AS Roma Uk Branch. 

https://www.youtube.com/watch?v=6geo5utlrdw

Affare da 780 milioni

Per quel che riguarda le cifre, si parla di un affare da circa 780 milioni. Nella somma concordata sono compresi i debiti (272 milioni) e l’aumento di capitale che toccherà al proprietario (130 milioni, 50 subito e il resto entro fine 2020).
Ciò consentirà a Friedkin di entrare in possesso del pacchetto di maggioranza della Roma, mentre Pallotta, al contrario di quanto detto in precedenza, non resterà con una quota di minoranza. È possibile invece che, sempre con la regia del consigliere Franco Baldini, possa fare un’offerta per acquistare il Newcastle.

ultimo aggiornamento: 22-01-2020

X