Roma ladro inseguito dalla polizia cade, sbatte la testa e muore

Roma, ladro fugge dalla Polizia, cade, sbatte la testa e muore. La tragedia avvenuta nella zona del quartiere della Magliana.

Incidente a Roma, dove un cittadino romeno è morto durante un inseguimento della polizia. L’uomo, un trentatreenne, era stato segnalato come l’autore di un furto di un’automobile.

L’inseguimento in auto. Il ladro a folle velocità per le vie di Roma

La polizia si è lanciata all’inseguimento dell’uomo che aveva rubato una macchina, rintracciata grazie al segnale satellitare. Il furto era stato segnalato alle autorità da un istituto di vigilanza. Rintracciata la macchina, i poliziotti si sono lanciati alla fuga del ladro che, messo alle strette, ha deciso di darsi alla fuga.

Polizia
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/poliziadistato.it

L’incidente e la fuga a piedi per una strada di campagna

È nato un vero e proprio inseguimento tra le vie della città, con il trentatreenne che, lanciato a folle velocità per le vie di Roma, ha perso il controllo della sua automobile all’altezza di via Salvatore Rebecchini, alla Magliana. Con la macchina semi-distrutta, il ladro ha deciso di proseguire la fuga a piedi imboccando una strada sterrata.

La caduta in un dislivello e la tragica morte dopo aver sbattuto la testa durante la fuga dalla polizia

La fuga a piedi, però, è durata poco e si è conclusa con la tragica morte del romeno che è caduto e ha sbattuto la testa. Inutili i primi soccorsi prestati all’uomo che ha perso per la forte contusione alla testa. L’iter interno alla polizia – la procedura standard in questi casi – servirà a fare luce sulle dinamiche esatte dell’incidente.

ultimo aggiornamento: 08-01-2019

X