Maxi operazione contro la ‘ndrangheta a Roma. Sequestrati beni per un valore complessivo di 120 milioni di euro circa. Duecento cinquanta agenti in azione.

Maxi operazione contro la ‘ndrangheta a Roma, con le autorità che hanno proceduto con un sequestro di beni per un valore di 120 milioni di euro.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Roma, maxi operazione contro la ‘ndrangheta

Le operazioni sono coordinate dalla Divisione Anticrimine della Questura di Roma. I soggetti colpiti dal provvedimento di confisca sono esponenti di primo piano nel mondo della ‘ndrangheta capitolina. La rete criminale sarebbe radicata a Roma già a partire dagli anni Ottanta.

Carabinieri macchina
Carabinieri macchina

Sequestrati beni per un valore complessivo di 120 milioni circa

I militari hanno sequestrato 173 immobili tra Roma e provincia. Il blitz delle Forze dell’Ordine ha colpito famiglie importanti della criminalità organizzata come Scriva, Morabito, Mollica, Velonà e Ligato.

Matteo Salvini, grazie alle forze dell’ordine

L’operazione contro la 0ndrangheta è stata accolta con entusiasmo dal Ministro dell’Interno Matteo Salvini che dalla propria pagina Twitter ha voluto mandare un ringraziamento agli uomini delle forze dell’ordine impegnati nel blitz e nelle indagini collegate.

“Grazie alle forze dell’ordine e agli inquirenti. Ieri ero stato in Calabria per promettere tolleranza zero contro i clan. Arresti e sequestri sono la risposta migliore a chi ci chiede pulizia e legalità”.

Nicola Morra: “Quando lo Stato c’è non ce n’è per nessuno. Neppure per la Mafia”.

Su Twitter è intervenuto anche il presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra, che ha elogiato il lavoro dello Stato.

“Centosettantatre immobili sequestrati per un valore di 120 milioni di euro ai danni della ‘ndrangheta. A Roma. Eppure c’era chi sosteneva che nella Capitale non ci fosse la mafia. Quando lo Stato c’e’, non ce n’e’ per nessuno. Neppure per la mafia”.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 03-07-2019


Il piano per il rapimento di Gianfranco Zola

L’Italia è in declino demografico: nascite ai minimi storici