Russia, 29enne stuprata e uccisa in macchina a Mosca

Tragedia in Russia. Una donna di 29 anni è stata uccisa da un soldato dei servizi speciali già conosciuto dalle autorità locali per altri reati.

MOSCA (RUSSIA) – Aveva finito di lavorare e stava per tornare a casa dal marito e dai figli ma per una donna russa di 29 anni è stata fatale la scelta di offrire un passaggio tramite l’applicazione BlaBlaCar. Il suo assassino ha prenotato tutti i posti per non permettere ad altri di salire in quella macchina.

Sull’auto è salito solo un soldato dei servizi speciali arrestato in passato per stupri e rapine. L’uomo ha prima abusato della vittima e poi uccisa. Il cadavere è stato abbandonato in una foresta. Le autorità sono subito risalite all’identità del killer che è stato arrestato.

Crimea
Fonte foto: https://www.facebook.com/RussiaDiversa/?tn-str=k*F

Russia, giovane donna uccisa in macchina: arrestato l’assassino

Il destino è stato crudele per Irina Akhmatova, la giovane di 29 anni che di lavoro gestiva due Burger King a Mosca. Al termine di una giornata di lavoro, stava tornando a casa a Tula dove la aspettavano i familiari per trascorrere i giorni di festa insieme. Ma per non fare il viaggio da sola la donna ha deciso di offrire il passaggio con l’applicazione BlaBlaCar. Una scelta che è stata fatale per la sua vita.

In macchina con lei è salito Vitaly Chikirev. L’uomo di 39 anni in passato aveva diversi precedenti per rapina e stupro ed aveva scelto la sua prossima vittima. Nessuna possibilità di salvezza per la donna che è stata prima violentata e poi uccisa. Il corpo senza vita è stato ritrovato in una foresta nelle vicinanze al luogo dell’omicidio. L’uomo è stato fermato e portato in carcere in attesa di essere ascoltato dai magistrati che dovranno convalidare il fermo. Una tragedia che ha sconvolto l’intera cittadina sovietica visto che la vittima era molto conosciuta.

fonte foto copertina https://twitter.com/sheischriselle

ultimo aggiornamento: 05-01-2019

X