Sacchi: “Milan, servono idee. Per lo scudetto dico Juventus”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

L’ex tecnico rossonero: “Il Napoli è la squadra che preferisco, Sarri è un genio. Prima o poi sarà da scudetto“.

Arrigo Sacchi è sempre diretto nelle analisi. Intervistato dal Corriere della Sera, ha detto la sua sul campionato che sta per partire, un campionato sulla carta più equilibrato e che potrebbe rivedere il Milan tra i protagonisti: “Vincenzo Montella lo apprezzavo molto alla Fiorentina, dove aveva cercato di dare un’identità netta. Ora mi sembra un pochino più tatticista. Mi pare che Massimiliano Mirabelli, che non conosco, gli stia forndendo una buona squadra, che si sia mosso positivamente. Però sapete come la penso: non i soldi, ma le idee. Lo scudetto lo rivincerà la Juventus, che ha superiorità caratteriale. Soltanto la Juventus può perderlo. Il Napoli, però, è la squadra che preferisco“.

Sacchi sul Napoli, l’Inter e la Roma

Prosegue quindi l’ex tecnico del Milan: “Il Napoli è la squadra più armoniosa, come gioco è tra le tre migliori al mondo. E Maurizio Sarri è un genio. Però il Napoli è condannato alla perfezione: ha collettivo eccezionale, idee e qualità Ma i singoli mancano di forza fisica, esperienza e storia. La strada però è quella giusta: ogni anno che passa il Napoli è migliore. L’anno scorso ha perso Gonzalo Higuain, poi anche Arkadiusz Milik. Eppure ha segnato più gol. Prima o poi sarà da scudetto: magari già da quest’anno. La Roma? Roma è una città esigente, complessa. Sono arrivati secondi ma la gente non era contenta… L’Inter? C’è da capire come si muoverà la nuova proprietà: Luciano Spalletti mi piace molto, ma già negli anni passati all’Inter c’erano buoni allenatori. Eppure è andata male. Forse il problema era l’Inter non l’allenatore“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 10-08-2017

Mauro Abbate

Per favore attiva Java Script[ ? ]