Sala: "Il governo Meloni non fa il suo dovere", arriva l'accesa replica
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Sala: “Il governo Meloni non fa il suo dovere”, arriva l’accesa replica

Giuseppe Sala

Scambio di accuse tra il sindaco di Milano, Beppe Sala e il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi sulla mancata sicurezza in Italia.

Il sindaco di Milano, Beppe Sala ha recentemente criticato il governo Meloni riguardo alla sicurezza urbana, in un periodo di crescente tensione nella città. Non è mancata, come riportato da Iltempo.it, la tempestiva risposta del ministro Piantedosi.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Matteo Piantedosi
Matteo Piantedosi

L’attacco del sindaco Sala al governo Meloni

Il punto è chi fa che cosa. Quindi anche il nostro governo, visto che qualche esponente dei partiti di maggioranza butta la croce addosso a Milano e a me, faccia un esame di coscienza e si chieda perché non fa il suo dovere“, ha dichiarato Sala.

Questi attacchi al governo Meloni, come riportato da Milanotoday.it, arrivano in seguito all’aggressione verso l’agente di polizia Christian Di Martino a Lambrate.

La risposta del ministro Matteo Piantedosi

In risposta alle parole del sindaco Sala, come riportato da Iltempo.it, il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi ha così replicato.

Con il sindaco di Milano abbiamo sempre avuto una proficua interlocuzione che non ritrovo in affermazioni così semplicistiche, forse da inquadrare nel periodo pre-elettorale“, ha commentato Piantedosi in un’intervista al Sole 24 Ore.

Il ministro ha poi difeso l’operato del governo, menzionando “un generale programma per potenziare il sistema delle espulsioni che sta già dando dei primi, pur ancora limitati, risultati“.

Piantedosi ha anche contestato le accuse di una presenza inadeguata delle forze di polizia, specialmente nelle aree più critiche come le stazioni ferroviarie.

Ci sono state anche allusioni su una inadeguata presenza delle forze di polizia nei contesti più critici, come quelli delle stazioni. Ma proprio gli episodi accaduti di recente, che hanno visto protagonisti, se non vittime, operatori delle forze di polizia impegnati a difesa dei cittadini, contraddicono la narrazione di un territorio sguarnito”, ha precisato l’ex prefetto.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2024 12:13

Operazione a Rafah: Israele intensifica gli sforzi per il rientro degli ostaggi

nl pixel