Roberto Maroni contro Salvini: “Il prossimo capo deve stare alla larga da ogni cerchio magico e ascoltare di più i veri militanti”.

La situazione vaccilava ormai da tempo, ma con la fine delle elezioni di settembre giunte a meno del 9% la credibilità della Lega si riduce. L’idea di nominare un nuovo leader per il partito si avverte da tempo ormai: Bossi aveva già espresso il suo volere di ascoltare il messaggio del popolo del Nord. Roberto Maroni riaccende la fiamma dichiarando di voler mandare in pensione Matteo Salvini, ma sicuramente ciò accadrà dopo la fine della nuova legislatura.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

A fine settembre, dopo la fine delle elezioni, nel partito della Lega si avvertivano già tensioni. Giunta alle votazione a meno del 9%, per la Lega è arrivato il momento di fare i conti. Il fondatore della Lega Umberto Bossi, dopo la mancata rielezioni dopo 35 anni al Parlamento, aveva affermato chiaramente che il “popolo del Nord esprime un messaggio chiaro ed inequivocabile che non può non essere ascoltato”.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Maroni: “E’ ora di un nuovo leader”

Anche Roberto Maroni adesso chiede un congresso straordinario della Lega, per insediare un nuovo segretario dopo la debacle elettorale del leader del partito. L’obiettivo è mandare in pensione Matteo Salvini, così Maroni dichiara: “Non faccio nomi, però il suo profilo ce l’ho ben chiaro: deve essere quello di un moderato, competente e con grande passione. E poi deve stare alla larga da ogni cerchio magico e ascoltare di più i veri militanti”. 

Certo, con la Meloni potrebbe durare a lungo, per cui la nuova nomina è prevista alla fine della legislatura. Con la presentazione del suo libro “Il Viminale esploderà”, Roberto Maroni esclude un ritorno per Salvini e al Corriere della sera dichiara: “Al Viminale deve andare un prefetto. Io vorrei che il prefetto fosse Matteo Piantedosi, perché è un uomo di valore, è stato capo di gabinetto della ministra Lamorgese e ha passato indenne tutte le indagini della magistratura”. 

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 15-10-2022


Parlamento, l’iter per rendere operativi Camera e Senato

Tensioni centrodestra, Fitto: “Parole chiare, ma governo si farà”