Festival di Sanremo, Amadeus ai saluti: “Non ci sarà l’Ama ter, lo abbiamo già deciso io e Fiorello, ci abbiamo scherzato”.

In occasione della conferenza stampa del 6 marzo, Amadeus ha fatto sapere che questa è la sua ultima esperienza sul palco dell’Ariston: un Amadeus ter al Festival di Sanremo non ci sarà. Il presentatore e direttore artistico gioca d’anticipo e scopre le carte, confermando una sensazione che circolava da tempo in realtà.

Sanremo, Amadeus si ferma a due: “Non ci sarà un ter”

Non ci sarà l’Ama ter, lo abbiamo già deciso io e Fiorello, ci abbiamo scherzato. Se un giorno la Rai vorrà ancora affidarci il festival, magari prima dei 70 anni, sarà una grandissima gioia. Ma il terzo di seguito non ci sarà“, ha dichiarato Amadeus in conferenza stampa dando quindi un valore ancora maggiore alla finale del Festival di Sanremo, che segna la fine dell’epoca breve ma intensa di Ama e Fiore.

Anzi, Amadeus ha già fatto i ringraziamenti di rito, quindi la sua decisione sembra definitiva.

“Sanremo per me è un evento, parte da un’idea e poi si realizza, non può essere routine. Ringrazio la Rai che mi ha regalato due anni che non dimenticherò mai, grazie a tutta l’azienda. Ma non vedo l’ora di tornare ai miei giochi, ai miei quiz, alla mia normalità“.

“Tra i pochi pregi che ho c’è la sincerità. Trovo Sanremo un motivo di gioia, orgoglio, un grande premio, l’apice di una carriera per un conduttore. Sono grato alla Rai, a Teresa De Santis, l’anno scorso di avermi affidato Sanremo, a Stefano Coletta che mi ha richiamato. Una proposta per due anni di seguito è un motivo di grande orgoglio. Ringrazio l’ad Fabrizio Salini […]. Sono stati due Sanremo storici l’edizione dei 70 anni e poi questa, dai giovani alla pandemia. Ma dopo due edizioni così non ci sarà la terza”.

Amadeus
Amadeus

La grande sfida di Sanremo 2021

Non ci sono dubbi sul fatto che l’edizione 2021 del Festival di Sanremo abbia rappresentato una grande sfida per il mondo dello spettacolo ma anche e soprattutto per Amadeus e Fiorello, chiamati a destreggiarsi in un Ariston deserto. Come mai lo avremmo immaginato e come mai avremmo voluto vederlo in occasione del Festival della canzone italiana.

Nonostante le evidenti difficoltà, Amadeus e Fiorello hanno tenuto botta, hanno resistito anche dal punto di vista degli ascolti. Doveva essere il Sanremo dei record, è stato un Sanremo che resterà nella storia.

TAG:
Festival di Sanremo

ultimo aggiornamento: 06-03-2021


Perseverance ha compiuto i primi metri su Marte

Morte Cerciello Rega, l’accusa chiede l’ergastolo per Hjorth e Lee Elder