Si blocca la scala mobile della stazione Eur Magliana. L’incidente ha provocato il ferimento di una persona anziana.

ROMA – Si è bloccata improvvisamente la scala mobile di Eur Magliana, a Roma, nella mattinata di lunedì 22 luglio 2019. Un forte boato e poi le urla, è questo il racconto dei testimoni che hanno immediatamente soccorso una persona anziana. L’uomo – secondo le testimonianze – ha sbattuto violentemente la testa contro la pedana di acciaio.

Le condizioni non preoccupano ma i soccorritori lo hanno portato in ospedale per ulteriori accertamenti medici. Il ferito non ha mai perso conoscenza ed ora tutti possono tirare un sospiro di sollievo.

L’incidente

L’incidente è avvenuto intorno alle 7:35 di lunedì 22 luglio 2019. I passeggeri stavano raggiungendo la banchina direzione Rebibbia quando all’improvviso la scala mobile si è bloccata. Panico tra le persone che si trovavano sull’impianto.

A farne le spese è stato un signore anziano che si è ritrovato a terra con la faccia e le braccia insanguinate. I presenti hanno prestato i primi soccorsi in attesa dell’arrivo del personale del 118. Qualche disagio al servizio con la stazione metro che è rimasta chiusa per poco tempo. La situazione sembra essere ritornata alla normalità con le scale mobili che sono ritornate in funzione.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Ambulanza
Ambulanza

ATAC apre un’indagine

E’ stata aperta un’indagine interna da parte di ATAC che dovrà chiarire i motivi di questo incidente. Non si sa ancora se è stato un guasto oppure è stato spinto il pulsante di emergenza.

L’azienda sembra optare per questa seconda opzione come specificato nel comunicato: “Molto probabilmente a provocare il blocco della scala mobile è stato l’azionamento in proprio del pulsante di arresto. I tecnici, intervenuti immediatamente, non hanno riscontrato malfunzionamenti. Il personale è intervenuto subito per soccorrere un passeggero caduto dopo il blocco e rimasto lievemente ferito. L’impianto, fermato per controlli, è ritornato in funzione“.

Di seguito il tweet con lo stato in tempo reale della rete metropolitana


Caso Siri, spuntano delle nuove intercettazioni. Arata: “Gli do 30.000 euro”

Crac Teatro Eliseo, indagato Luca Barbareschi