Di Maio attacca Salvini: parla di Roma quando è in difficoltà nei sondaggi

Tensione tra Lega e M5s, Virginia Raggi spiega il debito di Roma a Salvini (video)

La tensione tra Di Maio e Salvini è sempre più alta. Il leader grillino: “Quando la Lega è in difficoltà nei sondaggi attacca Roma”.

ROMA – La tensione tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini continua ad essere molto alta. Il vicepremier dopo aver detto la sua sul caso Sea Watch, alza i toni contro il collega anche sul caso Roma: “Quando la Lega è un po’ in difficoltà – precisa da Dubai citato dal sito di Repubblica nei sondaggi come in questo periodo mette in mezzo la Capitale. La Lega la usa, è un giochino perché a loro i sondaggi pesano di più“.

Nessuna risposta in merito da parte del ministro del Lavoro: “Quella città – sottolinea – l’hanno lasciata così sinistra e destra e per questo io non entro nella polemica. Stiamo parlando di una città divorata negli anni da Mafia Capitale e un po’ alla volta la stiamo mettendo a posto“.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Parole queste di Di Maio che arrivano dopo quelle di Salvini lasciate in mattinata: “Avevo invitato i romani a scegliere il cambiamento ma la città non mi sembra molto diversa dal passato vivendola come cittadino. Molti romani si lamentano dell’immondizia, del traffico, dei mezzi pubblici che non funzionano. Probabilmente se si votasse domani non sceglierei più i Cinquestelle“.

Di Maio e Fico in difesa della Raggi. Il presidente della Camera: “Non bisogna contrastare i sindaci ma dare una mano”

La tensione Lega-M5s su Roma è evidente. Non è la prima volta che Di Maio e Salvini si scontrano sulla gestione della Capitale ma ora entra in gioco anche il presidente della Camera, Roberto Fico, che da Napoli chiede maggiore rispetto per i sindaci: “Sono vicino – sottolinea – come Stato a Virginia Raggi e a tutti gli altri sindaci che sono in trincea. Bisogna aiutarli e non contrastarli. Alcuni comuni versano in condizioni molto difficili per le poche risorse che hanno“.

Il debito di Roma spiegato da Virginia Raggi

Il sindaco Virginia Raggi con un breve video pubblicato su Facebook spiega il debito di Roma a Matteo Salvini. Una risposta ironica della sindaca al leader della Lega.

Il debito di Roma spiegato pure a Salvini

Chiariamolo ancora una volta. Non facciamo sborsare un euro in più allo Stato e alle altre amministrazioni per il vecchio debito di Roma.Anzi facciamo risparmiare agli italiani e ai romani 2,5 miliardi di euro, tagliando i folli tassi di interesse delle banche su quei 13 miliardi di debito che hanno fatto le precedenti amministrazioni di Roma. Da quando ci siamo noi, il debito è addirittura sceso perché noi teniamo i conti in ordine e non ne facciamo altro. Noi riduciamo i debiti fatti dagli altri e alleggeriamo le tasse ai cittadini. A Salvini voglio dire che ho le spalle larghe e non mi spavento facilmente. Io le villette dei clan mafiosi le ho abbattute, dopo decenni di silenzio delle precedenti giunte: otto case del clan Casamonica buttate giù dalla ruspa. Infine, per togliere la spazzatura non serve assolutamente uno scienziato ma sono necessari duro lavoro e costanza. Di certo non bastano due tweet e qualche battuta ad effetto. Ma io non voglio inutili polemiche elettorali. Lavoriamo!

Pubblicato da Virginia Raggi su Domenica 14 aprile 2019

ultimo aggiornamento: 15-04-2019

X