I migliori strumenti per scoprire se ci hanno rubato qualche password

Se le nostre password sono state rubate, potremmo anche rischiare di non scoprirlo mai. Ecco alcuni strumenti che ci aiutano a capire se dobbiamo cambiarle.

Recenti studi hanno dimostrato che se abbiamo buone password non serve cambiarle periodicamente. Questo è un vantaggio, perché in questo modo non siamo costretti a memorizzarne continuamente di nuove. Ma per sapere se le nostre password sono davvero sicure, dobbiamo accertarci che non si trovino in qualche elenco di password rubate.

Chiariamo un concetto: il fatto che una delle nostre password si trovi in uno di questi elenchi non significa automaticamente che il nostro account sia in pericolo immediato. Per fare un esempio, è un po’ come perdere le chiavi di casa avendo un portachiavi anonimo: ci sono ovviamente dei rischi, ma potrebbero non essere immediati.

Sapere se le nostre password sono state rubate richiederebbe un po’ di competenze. I dati sono quasi sempre pubblici, ma trovarli e leggerli non è così semplice. Per fortuna esistono strumenti che lo fanno per noi, e permettono di effettuare i controlli del caso in pochi click. Vediamo i principali

Estensione Password Checkup di Google

Se usiamo Chrome o uno dei browser derivati da Chromium, questo strumento è decisamente quello più rapido ed efficace. Si tratta di una estensione che possiamo scaricare e installare e che una volta date le autorizzazioni non richiede interventi da parte nostra.

Estensione Password Checkup Chrome

Basta infatti lasciarla attiva e farà per noi i controlli in background. Quando apriamo un sito che richiede accessi, ci avviserà automaticamente in caso di nostre password rubate che lo riguardano, avvisandoci se è il caso di sostituire la password.

Firefox Monitor

Il servizio messo a disposizione dal progetto Mozilla fa addirittura un passo in più, permettendoci addirittura di ricevere una notifica se il nostro indirizzo di posta elettronica viene coinvolto in qualche caso noto di furto di dati.

Password rubate firefox monitor

Naturalmente lo strumento, che si basa sul database del celebre Have I Been Pwned, ci avvisa anche se il nostro indirizzo di posta è già presente in qualche avviso di sicurezza noto.

Have I Been Pwned

Un elenco di strumenti per la verifica delle password rubate non può non includere il celebre Have I Been Pwned, probabilmente il più celebre della categoria fra esperti e addetti ai lavori. Anche in questo caso l’analisi di basa sull’indirizzo di posta elettronica, e anche in questo caso, fra gli strumenti aggiuntivi, ne esiste uno per ricevere una notifica nel caso in cui il nostro indirizzo finisca in qualche lista.

il mio account haveibeenpwned

Cosa fare se gli strumenti ci avvisano che siamo coinvolti in un furto di dati?

La soluzione è semplicissima: cambiamo immediatamente password, assicurandoci di non utilizzare quella che avevamo già nel servizio coinvolto. Si tratta di un accorgimento tanto semplice quanto efficace, soprattutto se scegliamo una password sicura e sufficientemente complessa.

Visto che gli strumenti ci avvisano anche del sito o dei siti coinvolti, dobbiamo solo “fare il giro” di tutti quelli elencati e provvedere alla sostituzione. Una piccola fatica, ma un grande passo per la nostra sicurezza.

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/photos/dati-sicurezza-tastiera-computer-1590455/

serverplan banner

ultimo aggiornamento: 25-08-2019

X