Il vostro Nintendo Switch non si accende? Niente paura: ecco cosa fare per provare a risolvere il problema.

Dopo una giornata di lavoro o di studio vi mettete comodi sul divano, prendete il vostro Nintendo Switch e vi preparate a fare una partita al vostro videogioco preferito ma la console non si accende? Niente paura. Prima di perdere la calma e anche le speranze di potervi rilassare con i videogames, provate a seguire i nostri consigli per sistemare la console: vediamo infatti cosa fare se il Nintendo Switch non si accende prima di rivolgersi a un centro tecnico specializzato.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Nintendo Switch non si accende: cosa fare

Se il Nintendo Switch non si accede (è un problema abbastanza comune alla console di videogiochi, per questo abbiamo visto anche cosa fare se la Xbox non si accende o se la PlayStation 5 non si accende), per prima cosa assicuratevi che lo Switch sia carico e soprattutto che il cavo di alimentazione non sia danneggiato: il problema potrebbe essere infatti che il cavo danneggiato non permette alla console di caricare come dovrebbe. Un problema questo che è stato riscontrato da diversi utenti.

Controller Nintendo Switch
Controller Nintendo Switch

Nel caso in cui il problema fosse proprio dovuto alla batteria scarica, lasciate ricercare il vostro dispositivo per circa 20/30 minuti prima di provare ad accederlo nuovamente. Se neanche dopo questo lasso di tempo lo schermo resta nero dopo aver premuto il tasto “POWER“, forzate lo spegnimento tenendolo premuto per circa 15 secondi e poi provate a riaccenderla normalmente. Se così facendo il Nintendo Switch si riaccende, lasciatela ancora in carica fino a quando la batteria non è del tutto ricaricata prima di iniziare a giocare.

Come resecare Nintendo Switch se non si accende

Non è un problema di ricarica della batteria? Potrebbe essere allora necessario resettare il Nintendo Switch. Come fare? Per prima cosa estraete la console dalla base e collegate i due Joy-Con, resecate poi il blocco alimentatore tenendolo scollegato per almeno 30 secondi da entrambe le estremità.

A questo punto basta collegare il blocco alimentatore prima alla console e successivamente alla prese di corrente al muro (non il contrario). Potrebbe essere necessario effettuare queste operazioni per risolvere definitivamente il problema.

Nintendo Switch, i centri d’assistenza: come contattarli

Avete provato a effettuare tutte le operazioni che vi abbiamo descritto ma non è servito a nulla e il vostro Nintendo Switch non si accende ancora? A questo punto non vi resta che rivolgervi a un centro Assistenza Nintendo.

Basterà collegarsi al sito Nintendo e indicare il problema che avete riscontrato con la vostra console, vi verranno così fornite tutte le istruzione necessarie per risolvere il problema con un tecnico specializzato.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 22-11-2021


I migliori strumenti per scoprire se ci hanno rubato qualche password

La migliore stampante per casa da acquistare? Ecco quale e come scegliere