Serie B, il CONI decide per 19 squadre ma non è ancora finita

Serie B, il CONI decide per 19 squadre ma non è ancora finita

Il CONI ha deciso di continuare con la Serie B a 19 squadre ma ancora non è finita. Si attendono le decisioni del Tribunale Federale su Catania e Virtus Entella.

ROMA – Una Serie B a 19 squadre almeno per il momento. Il CONI ha deciso di non ribaltare la vicenda del campionato cadetto, rigettando i ricorsi di Ternana e Pro Vercelli nonostante la contrarietà del presidente del presidente Frattini.

Una scelta che sembrava non pronosticabile dopo l’udienza ma si è deciso di non stravolgere un campionato che ha avuto delle grosse difficoltà a partire. Ma non è ancora finita. Domani 12 settembre il Tribunale Federale Nazionale sulla questione Catania. Difficile, visti i precedenti, che verrà accettato il ricorso dei siciliani ma non sono esclusi altri reclami negli altri gradi di giudizio.

Serie B, attesa per la sentenza sulle plusvalenze fittizie

Non solo il ripescaggio in B, ma saranno giorni importanti anche per quanto riguarda le plusvalenze fittizie. La Virtus Entella è in attesa della sentenza da parte del Tribunale Federale per la questione Cesena. Molto probabilmente i punti verranno scontati nel campionato di questa stagione ma i liguri sperano sempre in una riammissione che al momento sembra difficile.

Le poche chance di giocare il campionato cadetto per la squadra di Chiavari, sono date anche dal fatto che questo caso è collegato a quello del Chievo Verona. Una penalizzazione nella passata stagione costringerebbe i clivensi a giocare in Serie B, una cosa non sicuramente fattibile dopo tre giornate di A. Insomma una giustizia sportiva molto lenta che ora è costretta a dare delle sentenze forse non giuste per mancanza di altre opportunità.

Il momento per il calcio italiano non è dei migliori ma per quanto riguarda la questione giuridica si è sempre indietro di molti anni rispetto ai campionati esteri. I casi Chievo Verona, Cesena e Serie B devono essere presi d’esempio per migliorare.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/legaserieb/photos/?ref=page_internal

ultimo aggiornamento: 12-09-2018

X