Stefano Pioli: "Contento per la squadra, possiamo crescere"

Milan-Spal, Pioli a Sky: “Contento per la squadra, Suso giocatore di qualità”

Ecco le dichiarazioni rilasciate dall’allenatore milanista al termine del match di San Siro.

Serie A, Milan-Spal 1-0: un gol di Suso nella ripresa regala i tre punti preziosi ai rossoneri, ma la guarigione è ancora lontana. La prestazione dei padroni di casa, infatti, è stata tutt’altro che brillante. Al termine del match, il tecnico milanista, Stefano Pioli, ha parlato ai microfoni di Sky Sport.

“Avevo chiesto lo spirito alla squadra – ha dichiarato – e credo che ci sia stato. Abbiamo costruito delle occasioni da gol, peccato tenere in bilico il risultato fino alla fine. La partita che può cambiare la stagione è sempre la prossima. Sono contento per i giocatori, il club e i tifosi. Dobbiamo pensare alla prossima gara, abbiamo un avversario molto forte. Nella nostra partita ci sono state buone cose e altre su cui dobbiamo lavorare”.

Una considerazione su Suso, finalmente decisivo: “E’ un giocatore di qualità, può fare di più. Sono contento di allenare un giocatore con queste caratteristiche. Non si vince mai per un singolo, tutta la squadra è stata nella partita per 95 minuti. Abbiamo difeso bene sulle palle inattive, ho visto situazioni migliorate rispetto a quelle di Roma”.

Milan-Spal
fonte foto https://twitter.com/acmilan

Stefano Pioli: “Abbiamo tanti giocatori di qualità”

Il Milan ha fatto decisamente meglio nel secondo tempo: “Era difficile che la SPAL tenesse i ritmi dei primi 45 minuti – ha osservato Stefano Pioli – nel secondo tempo hanno abbassato il baricentro. Queste partite speri di sbloccarle il più presto possibile, la squadra ha mantenuto lucidità. Non ci siamo mai abbattuti. Dal punto di vista del carattere abbiamo fatto delle buone cose”.

Si parla anche di Rafael Leao, questa sera in panchina per tutti i novanta minuti: “Stavo pensando di inserirlo se non fossimo riusciti a sbloccarla con la punizione. Abbiamo tanti giocatori di qualità, non posso farli giocare tutti insieme fino a che non avremo un equilibrio maggiore”.

L’obiettivo Champions sembra un’utopia: “Sento che la squadra può crescere, se sei convinto tutto è possibile. Dobbiamo affrontare le partita una alla volta, dobbiamo essere preoccupati il giusto e battagliare dall’inizio alla fine come abbiamo fatto oggi. Con la qualità da sola le partite non si vincono. Recuperiamo energie, domenica sera vogliamo mettere in campo un’altra prestazione convincente”.

ultimo aggiornamento: 31-10-2019

X