Serie A 2019-2020, i risultati e i marcatori della decima giornata

Serie A, i risultati della decima giornata: vincono Inter e Juve. Prima gioia per Pioli

Serie A, i risultati della decima giornata. Il secondo turno infrasettimanale sarà aperto da Parma-Verona e chiuso da Milan-SPAL.

ROMA – Serie A, i risultati della decima giornata. Vincono Juve e Inter mentre colpo esterno della Roma che vince 4-0 a Udine. Bene la Lazio contro il Torino mentre il Cagliari continua a sognare dopo la vittoria contro il Bologna.

Parma-Verona 0-1
Brescia-Inter 1-2
Napoli-Atalanta 2-2
Cagliari-Bologna 3-2
Juventus-Genoa 2-1
Lazio-Torino 4-0
Sampdoria-Lecce 1-1
Sassuolo-Fiorentina 1-2
Udinese-Roma 0-4
Milan-SPAL 1-0

Serie A, il resoconto della decima giornata

Di seguito il resoconto completo della decima giornata:

Milan-SPAL 1-0

Marcatori: 62′ Suso

Milan (4-3-3): Donnarumma G.; Duarte, Musacchio (46′ Calabria), Romagnoli A., Hernandez T.; Paquetà (87′ Bonaventura), Bennacer, Kessié; Calhanoglu, Piatek, Castillejo (57′ Suso). All. Pioli

SPAL (3-5-2): Berisha; Tomovic, Vicari, Cionek; Strefezza (82′ Strefezza), Murgia, Missiroli (72′ Valoti), Kurtic, Reca (81′ Sala J.); Petagna, Floccari. All. Semplici

Arbitro: Sig. Marco Piccinini di Forlì

Note: Ammoniti: Duarte, Donnarumma G., Calhanoglu, Bennacer (M); Vicari, Cionek, Kurtic (S). Angoli: 7-6 per il Milan. Recupero: 0′ p.t.; 3′ s.t.

I rossoneri ritrovano il successo grazie ad una rete di Suso arrivata al 62′. La vittoria coincide con i primi tre punti sulla panchina del Milan per Pioli. Nuovo k.o., invece, per gli estensi che rimangono al penultimo posto.

Milan-Spal
La punizione vincente di Suso (fonte foto https://twitter.com/acmilan)

Cagliari-Bologna 3-2

Marcatori: 22′ rig. Santander (B), 49′ Joao Pedro (C), 73′ Simeone G. (C), 83′ Joao Pedro, 90’+1 aut. Olsen (B)

Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Faragò, Pisacane, Klavan, Pellegrini Lu.; Nandez (65′ Castro L.), Cigarini (71′ Oliva), Rog; Nainggolan (83′ Ionita); Joao Pedro, Simeone. All. Maran

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; M’Baye, Bani, Denswil, Krejci; Schouten, Dzemaili; Orsolini (70′ Skov Olsen), Soriano (82′ Svanberg), Sansone N.; Santander (60′ Palacio). All. Mihajlovic

Arbitro: Sig. Juan Luca Sacchi di Macerata

Note: Ammoniti: Cigarini, Pellegrini Lu. (C); Orsolini (B). Angoli: 4-1 per il Cagliari. Recupero: 1′ p.t.; 5′ s.t.

Il Cagliari continua a sognare. Partita molto divertente alla Sardegna Arena con Santander che ha sbloccato il match su calcio di rigore. Il Cagliari ribalta il risultato con Joao Pedro (doppietta) e Simeone. La rete della bandiera è stata messa a segno dall’autorete di Olsen.

Juventus-Genoa 2-1

Marcatori: 36′ Bonucci (J), 40′ Kouamé (G), 90’+6 rig. Cristiano Ronaldo (J)

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Cuadrado, Rugani, Bonucci, Alex Sandro; Khedira (61′ Ramsey), Bentancur, Matuidi (61′ Rabiot); Bernardeschi (79′ Douglas Costa); Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Sarri

Genoa (4-2-3-1): Radu; Ghiglione, Romero C., Zapata C., Ankersen; Schone, Cassata; Pandev (68′ Gumus), Agudelo (84′ Radovanovic), Kouamè (81′ Sanabria); Pinamonti. All. Thiago Motta

Arbitro: Sig. Antonio Giua di Olbia

Note: Ammoniti: Bentancur, Rugani, Bonucci (J); Pandev (G). Espulsi: al 51′ Cassata (G) per doppia ammonizione; al 57′ Marchetti (G) per proteste; all’87’ Rabiot (J) per doppia ammonizione. Angoli: 10-2 per la Juventus. Recupero: 0′ p.t.; 4′ s.t.

La Juve ritorna in vetta alla classifica. Un rigore di Cristiano Ronaldo permette ai bianconeri di superare il Genoa di Thiago Motta alla prima sconfitta da quando siede sulla panchina rosso-blu.

Juventus-Genoa
fonte foto https://twitter.com/juventusfc

Lazio-Torino 4-0

Marcatori: 25′ Acerbi, 32′ Immobile, 69′ rig. Immobile, 90′ aut. Belotti

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric (79′ Luiz Felipe), Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic S., Cataldi (76′ Parolo), Luis Alberto, Lulic; Caicedo (72′ Correa), Immobile. All. Simone Inzaghi

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Lyanco (52′ Verdi); De Silvestri, Meité, Baselli (75′ Djidji), Lukic, Laxalt; Zaza (68′ Iago Falqué), Belotti. All. Mazzarri

Arbitro: Sig. Daniele Orsato di Schio

Note: Ammoniti: Acerbi, Marusic (L). Espulso: al 68′ N’Koulou (T) per doppia ammonizione. Angoli: 8-0 per la Lazio. Recupero: 0′ p.t.; 0′ s.t.

La Lazio conquista la seconda vittoria consecutiva. Netto il successo dei biancocelesti che ritornano in piena lotta per il quarto posto. Netto k.o. per i granata con Mazzarri che è a rischio esonero.

Sampdoria-Lecce 1-1

Marcatori: 9′ Lapadula (L), 90’+2 Ramirez G. (S)

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Depaoli, Ferrari A., Colley, Murru; Barreto (46′ Ramirez G.), Vieira, Ekdal; Bertolacci (66′ Léris); Bonazzoli F. (67′ Rigoni E.), Quagliarella. All. Ranieri

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Meccariello, Lucioni, Rossettini, Dell’Orco; Tabanelli, Petriccione, Tachtsidis; Shakhov; Falco, Lapadula. All. Liverani

Arbitro: Sig. Davide Massa di Imperia

Note: Ammoniti: Ekdal, Ferrari A., Vieira, Depaoli (S); Petriccione, Meccariello (L). Espulso: al 72′ Tachtsidis (L) per doppia ammonizione. Angoli: 9-5 per la Sampdoria. Recupero: 5′ p.t.; 2′ s.t.

Terzo pareggio consecutivo per il Lecce. I pugliesi vedono sfumare la vittoria nel finale a Marassi con Ramirez che permette agli uomini di Ranieri di conquistare un punto.

Sassuolo-Fiorentina 1-2

Marcatori: 25′ Boga (S), 63′ Castrovilli (F), 82′ Milenkovic (F)

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Romagna, Marlon, Peluso; Djuricic (57′ Obiang), Magnanelli, Duncan (83′ Traorè); Berardi D., Caputo (69′ Defrel), Boga. All. De Zerbi

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella Ger., Venuti; Sottil (61′ Ghezzal), Benassi (87′ Badelj), Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Boateng J. (75′ Vlahovic), Chiesa. All. Montella

Arbitro: Sig. Maurizio Mariani di Aprilia

Note: Ammoniti: Caputo, Djuricic, Berardi D. (S); Venuti, Pezzella Ger., Dalbert (F). Angoli: 3-7 per la Fiorentina. Recupero: 2′ p.t.; 6′ s.t.

La Fiorentina in rimonta supera il Sassuolo ritrovando il successo. Castrovilli e Milenkovic ribaltano il gol di Boga con i neroverdi che rimangono nella parte bassa della classifica.

Udinese-Roma 0-4

Marcatori: 14′ Zaniolo, 51′ Smalling, 54′ Kluivert, 64′ rig. Kolarov

Udinese (3-5-2): Musso; Rodrigo Becao, Troost-Ekong, Samir; ter Avest, Mandragora (46′ Barak), Jajalo, de Paul, Sema; Lasagna (79′ Pussetto), Okaka. All. Tudor

Roma (4-3-2-1): Pau Lopez; Santon, Fazio, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Zaniolo (79′ Florenzi), Pastore (69′ Cetin), Kluivert (73′ Kluivert); Dzeko. All. Fonseca

Arbitro: Sig. Massimiliano Irrati di Pistoia

Note: Ammoniti: Okaka, Jajalo, Barak, de Paul (U); Mancini, Dzeko (R). Espulso: al 32′ Fazio (R) per gioco falloso. Angoli: 5-3 per l’Udinese. Recupero: 3′ p.t.; 2′ s.t.

La Roma vola al quarto posto in classifica. I giallorossi superano 4-0 l’Udinese e ‘inguaiano’ Tudor alla seconda sconfitta in tre giorni con 11 gol al passivo.

Napoli-Atalanta 2-2

Marcatori: 16′ Maksimovic (N), 41′ Freuler (A), 71′ Milik (N), 86′ Ilicic (A)

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Luperto; Callejon, Allan (11′ Zielinski), Fabian Ruiz, Insigne L.; Milik (82′ Llorente), Lozano (59′ Mertens). All. Ancelotti

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Djimsiti (64′ Kjaer), Palomino; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Pasalic (69′ Castagne); Ilicic, Gomez A. (74′ Muriel). All. Gasperini

Arbitro: Sig. Piero Giacomelli di Trieste

Note: Ammoniti: Maksimovic, Di Lorenzo, Insigne L. (N); Toloi, de Roon, Pasalic (A). Espulso: al 90′ Ancelotti (N) per proteste. Angoli: 2-3 per l’Atalanta. Recupero: 2′ p.t.; 3′ s.t.

Napoli-Atalanta
L’esultanza di Maksimovic dopo la rete (fonte foto https://twitter.com/sscnapoli)

Secondo pareggio consecutivo per il Napoli che non va oltre il 2-2 contro l’Atalanta al termine di una partita bella e ricca di polemiche.

Brescia-Inter 1-2

Marcatori: 23′ Lautaro Martinez (I), 64′ Lukaku R. (I), 77′ aut. Skriniar (B)

Brescia (3-5-2): Alfonso; Cistana, Gastaldello (69′ Martella), Mangraviti (76′ Ndoj); Sabelli, Bisoli, Tonali, Romulo (86′ Matri), Mateju; Balotelli, Donnarumma Alf. All. Corini

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Barella, Asamoah (81′ Biraghi); Lautaro Martinez, Lukaku R. (87′ Esposito Se.) All. Conte

Arbitro: Michael Fabbri di Ravenna

Note: Ammoniti: Cistana, Mateju, Ndoj, Balotelli (B); Candreva, Gagliardini, Skriniar, Barella (I). Angoli: 9-8 per il Brescia. Recupero: 2′ p.t.; 4′ s.t.

Una notte in vetta per i nerazzurri che con i ‘soliti’ Lautaro e Lukaku superano il Brescia 2-1. Frenata, invece, per le Rondinelle tra le mura amiche.

Parma-Verona 0-1

Marcatori: 10′ Lazovic

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Dermaku, Pezzella (75′ Sprocati); Kucka, Brugman, Barillà (60′ Hernani); Karamoh, Kulusevski, Gervinho. All. D’Aversa

Hellas Verona (3-4-1-2): Silvestri; Rrhamani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Verre (62′ Pessina), Salcedo (46′ Zaccagni); Stepinski. All. Juric

Arbitro: Sig. Gianluca Manganiello di Pinerolo

Note: Ammoniti: Gervinho (P); Kumbulla, Verre, Amrabat, Veloso, Zaccagni. Angoli: 12-3 per il Parma. Recupero: 0′ p.t.; 3′ s.t.

Ritornano al successo gli scaligeri. La rete di Lazovic permette ai giallo-blu di conquistare una vittoria fondamentale in chiave salvezza salendo a quota 12 punti. Uno meno dei Ducali che sono alla seconda partita senza successo.

ultimo aggiornamento: 31-10-2019

X