Domenica ricca di sfide in Serie A dopo gli anticipi di ieri: la Juventus sfida la Roma nel big match del giorno. Aprono Cagliari-Sampdoria nel lunch match: il Napoli vuole di nuovo la vetta

Dopo gli anticipi di ieri e in attesa di Venezia-Fiorentina di domani sera, la Serie A torna protagonista. Lunch match subito invitante con la sfida tra Cagliari e Sampdoria alla mezza: in serata il secondo big match dell’ottava giornata di campionato tra Juventus e Roma dopo il 3-1 della Lazio all’Inter ieri alle 18. Il Napoli vuole la vetta dopo il sorpasso del Milan di ieri sera: in serata sfida al Torino allo Stadio Maradona. Attesa per l’Atalanta prima della sfida in Champions League contro il Manchester United.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Serie A, i risultati del 17 ottobre:

ORE 12.30

Cagliari-Sampdoria 3-1

ORE 15.00

Empoli-Atalanta 1-4

Udinese-Bologna 1-1

Genoa-Sassuolo 2-2

ORE 18.00

Napoli-Torino 1-0

ORE 20.45

Juventus-Roma 1-0

Juventus-Roma 1-0: big match tra Allegri Mourinho

La Juventus vince 1-0 una sfida importantissima e ricca di polemiche contro la Roma! I bianconeri trionfano grazie alla rete fortuita di Moise Kean con deviazione di Rodrigo Bentancur. Ma le proteste giallorosse sono soprattutto a causa del rigore sbagliato da Jordan Veretout nato per il fallo di Szczesny su Mkhitaryan nello stesso momento in cui Abraham aveva segnato. Orsato però, con troppo fare frettoloso, ha fischiato cambiando il corso del match e gli animi delle due squadre. Bianconeri vicini al raddoppio a più riprese con Kean mentre la squadra di Mourinho ci prova con Pellegrini e lo stesso francese che litiga con la punta inglese per tirare il rigore. Vecchia Signora a 14 punti e a -1 dalla Roma in Serie A.

Juventus-Roma 1-0 (1-0 primo tempo)

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Bentancur, Locatelli, Bernardeschi (76′ Arthur), De Sciglio (88′ Alex Sandro); F.Chiesa (71′ Kulusevski), Moise Kean (71′ Morata). All. Massimiliano Allegri

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, G.Mancini, Ibañez, Matías Viña; Cristante, Veretout (81′ Shomurodov); Zaniolo (26′ El Shaarawy), Lo.Pellegrini, Mkhitaryan; Abraham. All. José Mourinho

Marcatori: 16′ Moise Kean (J)

Arbitro: Daniele Orsato di Schio

Ammoniti: 42′ Szczesny, 45+3 Abraham, 49′ De Sciglio, 70′ El Shaarawy, 85′ Shomurodov, 87′ Danilo, 89′ G.Mancini, 90+3 Karsdorp

Espulsi: nessuno

Napoli-Torino 1-0: gli azzurri tornano in vetta in Serie A

Ottava vittoria per gli uomini di Luciano Spalletti su altrettante partite e record di Maurizio Sarri eguagliato, che restano in testa da soli a punteggio pieno superando il Milan. Decide il colpo di testa di Osimhen all’81’ su un’occasione rocambolesca. In precedenza, gli azzurri avevano fallito un rigore con Insigne, si erano visti annullare il gol di Di Lorenzo e avevano colpito un palo con Lozano; Torino intenso e pericoloso, soprattutto con Brekalo.

Tabellino

NAPOLI-TORINO 1-0 (primo tempo 0-0)

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian, Zielinski (71′ Elmas); Politano (59′ Lozano, 89′ Jesus), Osimhen, Insigne (71′ Mertens). All. Spalletti

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Rodriguez (66′ Buongiorno); Singo, Lukic, Mandragora (8′ Kone, 89′ Warming), Ola Aina; Linetty (66′ Pobega), Brekalo; Sanabria (67′ Belotti). All. Juric

Gol: 81′ Osimhen (N)

Ammoniti: Rodirguez (T), Linetty (T), Pobega (T), Koulibaly (N), Anguissa (N)

Udinese-Bologna 1-1: Gotti sfida Mihajlovic alla Dacia Arena

Rossoblu avanti a metà ripresa con una rete di Barrow ma il Bologna viene ripreso nel finale da un colpo di testa del portoghese Beto. Friulani in dieci uomini dal primo tempo per un doppio giallo a Pereyra. Gli ospiti dunque non riescono a dare seguito al 3-0 alla Lazio e restano fermi a 12 punti a pari merito con la Fiorentina.

Tabellino

UDINESE-BOLOGNA 1-1

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Stryger Larsen (68’Molina), Pereyra, Walace, Makengo, Udogie (68’Pussetto); Beto, Deulofeu (86’Soppy).

BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Binks (68’Medel), Theate (68’Skov Olsen); De Silvestri, Dominguez, Svanberg (56’Kingsley (72’Vignato)), Hickey; Soriano, Barrow, Arnautovic.

GOL: 67′ Barrow, 82′ Beto

ASSIST: Dominguez

AMMONITI: Svanberg, Vignato, Skorupski, Soumaoro, Deulofeu, Dominguez, Hickey, Soriano

ESPULSO: Pereyra

ARBITRO: Abisso

Genoa-Sassuolo 2-2: equilibrio a Marassi

Partita ricca di emozioni a Marassi tra Genoa e Sassuolo. Gianluca Scamacca trova la doppietta in pochi minuti ma Mattia Destro accorcia. Nella ripresa la squadra di casa attacca a testa bassa e nel finale arriva il 2-2 finale con Vasquez. Arriva un pareggio inutile per le due squadre: Genoa terzultimo a 6 punti, Sassuolo a quota 8.

Tabellino

GENOA (3-5-2): Sirigu; Biraschi (dal 52′ Cambiaso), Vasquez, Criscito; Sabelli (dal 32′ Ekuban), Toure (dal 76′ Behrami), Badelj (dal 46′ Kallon), Rovella, Fares; Pandev (dal 76′ Caicedo), Destro.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez (dal 91′ Goldaniga); Berardi (dal 91′ Magnanelli), Raspadori (dal 60′ Harroui), Djuricic (dal 74′ Kyriakopoulos); Scamacca (dal 74′ Defrel).

GOL: Scamacca (S), Scamacca (S), Destro (G), Vasquez (G), 

ASSIST: Berardi (S), Toljan (S), Fares (G), Rovella (G), 

AMMONITI: Frattesi (S), Biraschi (G), Chiriches (S), Destro (G), Harroui (S), 

ESPULSI: Nessuno 

ARBITRO: Chieffi

Empoli-Atalanta 1-4: Gasperini vuole i tre punti

L’Atalanta torna a dominare e piazza il poker al “Castellani” di Empoli, mandando un chiaro messaggio al Manchester United, prossimo avversario in Champions a Old Trafford e sconfitto ieri dal Leicester City per 4-2. La Dea vince in Toscana per 4-1: in rete con una doppietta di Ilicic (a secco coi bergamaschi da aprile e che poi, nel secondo tempo, sbaglierà un rigore), autogol di Viti e Duvan Zapata, alla centesima marcatura in Serie A. Atalanta che balza a 14 punti, Empoli fermo a quota 9. 

Tabellino

EMPOLI-ATALANTA 1-4 (1-2 primo tempo)

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Romagnoli (42′ Tonelli), Viti, Marchizza (81′ Parisi); Zurkowski (61′ Cutrone), Stulac, Haas (46′ Bandinelli); Henderson; Pinamonti, Di Francesco (61′ Bajrami). All.: Andreazzoli.

Atalanta (3-4-2-1): Musso; Toloi (39′ Freuler), Demiral, Palomino; Mæhle, De Roon, Koopmeiners (68′ Lovato), Zappacosta (90′ Pezzella); Pasalic; Ilicic (68′ Malinovskiy), Muriel (46′ Zapata). All.: Gasperini.

Arbitro: Marco Serra di Torino.

Gol: 11′ e 26′ Ilicic (A), 30′ Di Francesco (A), 49′ aut. Viti (A), 89′ Zapata (A).

Assist: Pasalic (A, 0-1), Muriel (A, 0-2), Stulac (E, 1-2), Pasalic (A, 1-4).

Note – Recupero: 2+3. Ammoniti: Marchizza, Stulac, Bandinelli, Freuler, Palomino

Cagliari-Sampdoria 3-1: Mazzarri ha bisogno di punti contro D’Aversa

La squadra di Mazzarri raggiunge i blucerchiati a quota 6 punti in classifica: protagonista Joao Pedro con una doppietta che apre e chiude il match, dopo il secondo gol di Caceres. Inutile il tentativo di rimonta di Thorsby nel finale che condanna la squadra di D’Aversa alla sconfitta.

Tabellino

CAGLIARI-SAMPDORIA 3-1 (primo tempo 1-0)

CAGLIARI (4-4-2): Cragno; Caceres, Godin (dal 57’ Ceppitelli), Carboni, Lykogiannis; Nandez, Marin, Strootman, Dalbert (dal 10’ Deiola); Joao Pedro, Keita (dall’86’ Pavoletti). All. Mazzarri

SAMPDORIA (4-3-3): Audero; Bereszynski (dall’87’ Depaoli), Yoshida, Colley, Augello (dal 64’ Murru); Thorsby, Silva, Askildsen (dal 64’ Verre); Candreva, Quagliarella, Gabbiadini (dal 53’ Caputo). All. D’Aversa

Arbitro: M. Marchetti

Gol: 4’, 94’ Joao Pedro, 75’ Caceres, 82’ Thorsby

Assist: Keita (1-0), Caputo (2-1), Nandez (3-1)

Ammoniti: Carboni, Deiola, Strootman, Pavoletti (C), Thorsby, Yoshida (S)

Espulsi: D’Aversa per proteste

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 17-10-2021


Fabrizio Castori esonerato: Colantuono torna alla Salernitana

Inter-Sheriff, Inzaghi in conferenza stampa: “Gara fondamentale”