Serie A, i risultati di martedì 22 dicembre. La Juventus perde in casa contro la Fiorentina. Vittoria del Crotone contro il Parma.

ROMA – Serie A, i risultati di martedì 22 dicembre. Crollo a sorpresa della Juventus che perde 3-0 contro la Fiorentina. Vittoria del Crotone contro il Parma.

Serie A, i risultati di martedì 22 dicembre

Di seguito i risultati di Serie A di martedì 22 dicembre, sfide valide per la quattordicesima giornata di campionato. (CLASSIFICA, PROBABILI FORMAZIONI e HIGHLIGHTS)

Crotone-Parma 2-1
Juventus-Fiorentina 0-3

Serie A
Serie A

Serie A, Juventus-Fiorentina 0-3: la Viola sbanca lo ‘Stadium’

Juventus-Fiorentina 0-3

Marcatori: 3′ Vlahovic, 75′ aut. Alex Sandro, 81′ Caceres

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, de Ligt (88′ Frabotta), Bonucci, Alex Sandro; Chiesa, McKennie (73′ Kulusevski), Bentancur, Ramsey (20′ Danilo); Morata (46′ Bernardeschi), Cristiano Ronaldo. All. Pirlo

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella Ger., Igor; Caceres, Amrabat, Borja Valero (52′ Pulgar), Castrovilli, Biraghi (82′ Venuti); Ribery (82′ Bonaventura), Vlahovic (75′ Kouamé). All. Prandelli

Arbitro: Sig. Federico La Penna di Roma 1

Note: Ammoniti: Kulusevski (J); Biraghi, Ribery, Borja Valero, Venuti (F). Espulso: al 18′ Cuadrado (J) per gioco scorretto. Angoli: 5-5. Recupero: 2′ p.t.; 0′ s.t.

Al primo tentativo la Fiorentina trova il vantaggio. Ribery trova in profondità Vlahovic che con un colpo sotto batte Szczesny. La rimonta dei bianconeri si complica per il rosso a Cuadrado per un brutto fallo su Castrovilli. Ancora ospiti pericolosi con Castrovilli, Szczesny salva il risultato. Sul finale di tempo prova a crescere la Juventus. Doppia occasione per Ronaldo: prima la mira è imprecisa, poi Dragowski risponde presente.

Nella ripresa la Juventus aumenta il forcing, ma Dragowski non rischia nulla. Al 75′ arriva il raddoppio della Viola. Cross dalla destra di Biraghi, Bonucci sbaglia l’intervento e Alex Sandro la manda nella propria porta. La squadra di Pirlo molla e la squadra di Prandelli ne approfitta per firmare il tris. Cross di Biraghi per Caceres che segna il classico gol dell’ex. Non succede più nulla. Vittoria fondamentale in chiave salvezza per la Fiorentina.

Serie A, Crotone-Parma 2-1: decide la doppietta di Messias

Crotone-Parma 2-1

Marcatori: 25′ Messias (C), 44′ Messias (C), 58′ Kucka (P)

Crotone (3-5-2): Cordaz; Golemic, Cuomo (63′ Magallan), Luperto; Pereira P., Molina S., Zanellato (89′ Petriccione), Vulic, Reca; Messias, Riviere (59′ Simy). All. Stroppa

Parma (4-3-3): Sepe; Busi (46′ Iacoponi), Bruno Alves, Osorio (83′ Valenti), Gagliolo; Kurtic, Hernani (76′ Cyprien), Sohm (46′ Brunetta); Karamoh, Inglese (60′ Cornelius), Kucka. All. Liverani

Arbitro: Sig. Fabio Maresca di Napoli

Note: Ammoniti: Cuomo, Golemic, Reca, Luperto (C); Kurtic, Hernani, Kucka, Hernani, Cyprien, Iacoponi (P). Angoli: 3-6 per il Parma. Recupero: 1′ p.t.; 6′ s.t.

Partita molto nervosa in Calabria. Prime occasioni per Bruno Alves e Messias, ma Cordaz e Sepe non corrono particolari rischi. I Ducali si fanno vedere dalle parti di Cordaz con Karamoh, palla fuori. Il match si sblocca al 25′. Reca serve Messias che si gira e batte Sepe. Reagisce il Parma con Karamoh, palla sul palo. Il Crotone si riporta avanti con Golemic, tiro troppo centrale per creare problemi a Sepe. Ci provano anche Kurtic ed Hernani per il Parma, mira imprecisa. La chance per il pareggio capita sul destro di Inglese, Cordaz si oppone con un gran tuffo. A fine primo tempo il Crotone raddoppia. Messias con un pallonetto batte Sepe e realizza il 2-0.

Nella ripresa la prima occasione è per il Crotone. Osorio salva sulla linea la conclusione di Pedro Pereira. Il Parma la riapre al 58′. Cuomo si dimentica Kucka che trova il 2-1. Aumenta il forcing la squadra ospite, ma Cordaz si supera su Karamoh e Brunetta e risponde presente sul tiro di Cornelius. Ancora squadra giallo-blu pericolosa con Kurtic e Kucka, ma il risultato non cambia. Nel mezzo chance per Simy e Reca, Sepe risponde presente. Portiere ducale protagonista anche su Messias. L’ultimissima chance è per gli ospiti. La conclusione di Kucka termina di pochissimo fuori. Una vittoria che consente ai calabresi di salire a quota 9 in classifica.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
calcio calcio news Juventus Serie A

ultimo aggiornamento: 22-12-2020


Juventus, la Procura Figc ha aperto un’inchiesta sulla bestemmia di Buffon

Juventus-Napoli, la sentenza del Collegio di Garanzia: la partita si deve giocare