Serie A, i risultati di domenica 23 gennaio 2022. Reti bianche a San Siro tra Milan e Juventus. Vincono Roma e Napoli.

ROMA – Serie A, i risultati di domenica 23 gennaio 2022. Dopo il successo dell’Inter, la ventitreesima giornata vede il pareggio a reti bianche tra Milan e Juventus. Vittorie per Roma e Napoli.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Milan-Juventus 0-0: reti bianche a San Siro

Milan-Juventus 0-0

Marcatori:

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria (75′ Florenzi), Kalulu, Romagnoli A., Hernandez T.; Tonali, Krunic; Messias (60′ Saelemaekers), Brahim Diaz (60′ Bennacer), Rafael Leao (75′ Rebic); Ibrahimovic (28′ Giroud). All. Pioli

Juventus (4-4-2): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado (65′ Bernardeschi), Bentancur (90′ Rabiot), Locatelli M. (65′ Arthur), McKennie; Dybala (90′ Kulusevski), Morata (73′ Kean). All. Allegri

Arbitro: Sig. Marco Di Bello di Brindisi

Note: Ammoniti: Rafael Leao, Messias (M); Locatelli M., Kean (J). Angoli: 4-1 per il Milan. Recupero: 2′ p.t.; 3′ s.t.

La prima occasione è per il Milan: Szczesny attento su Leao. Non succede praticamente nulla fino al duplice fischio dell’arbitro. La partita è proseguita senza particolari occasioni. A San Siro termina a reti bianche.

Empoli-Roma 2-4: colpo giallorosso

Empoli-Roma 2-4

Marcatori: 24′ Abraham (R), 34′ Abraham (R), 35′ Sergio Oliveira (R), 37′ Zaniolo (R), 54′ Pinamonti (E), 72′ Bajrami (E)

Empoli (4-3-2-1): Vicario; Fiamozzi, Ismajli, Tonelli, Marchizza (41′ Viti); Zurkowski, Ricci S., Bandinelli (81′ Benassi); Henderson (81′ Cutrone), Bajrami; Pinamonti. All. Andreazzoli

Roma (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Oliveira, Cristante, Mkhitaryan (75′ Veretout), Maitland-Niles (58′ Vina); Zaniolo (79′ Felix), Abraham. All. Mourinho

Arbitro: Sig. Michael Fabbri di Ravenna

Note: Ammoniti: Tonelli, Benassi (E); Mancini (R). Angoli: 2-3 per la Roma. Recupero: 3′ p.t.; 4′ s.t.

La Roma cresce e dopo una conclusione murata a Zaniolo il match si sblocca. La conclusione di Oliveira viene intercettata da Abraham, che controlla e con il destro trafigge Vicario. Dieci minuti dopo arriva il raddoppio di Mancini, che risolve una mischia in area di rigore. Al 35′ ci pensa Sergio Oliveira con una zampata a chiudere i conti. Poi c’è gioia anche per Zaniolo.

Nicolo Zaniolo
Nicolo Zaniolo

Nella ripresa l’Empoli riapre subito i giochi. Bandinelli serve Pinamonti e 4-1. La squadra di Andreazzoli continua a spingere e realizza il 4-2 con Bajrami. Reagisce la Roma con Ibanez, ma la mira è imprecisa. Non c’è più tempo, la Roma vince.

Napoli-Salernitana 4-1: poker partenopeo

Napoli-Salernitana 4-1

Marcatori: 16′ Juan Jesus (N), 32′ Bonazzoli F. (S), 45’+3 rig. Mertens (N), 47′ Rrahmani (N), 53′ rig. Insigne L. (N)

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo (76′ Zanoli), Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui (76′ Ghoulam); Lobotka, Fabian Ruiz (64′ Politano); Elmas, Zielinski, Lozano (46′ Insigne L.); Mertens (64′ Osimhen).

Salernitana (3-5-2): Belec; Veseli, Bogdan, Gagliolo; Delli Carri, Schiavone (36′ Jaroszynski), Di Tacchio, Obi, Kecrida; Bonazzoli F. (79′ Simy), Vergani (63′ Russo). All. Colantuono

Arbitro: Sig. Luca Pairetto di Nichelino

Note: Ammoniti: Delli Carri, Obi (S). Espulso: al 51′ Veseli (S) per doppia ammonizione. Angoli: 10-0 per il Napoli. Recupero: 2′ p.t.; 0′ s.t.

La prima chance è per il Napoli, Belec si oppone in qualche modo a Fabian Ruiz. Il match si sblocca al 16′. Elmas di petto serve Juan Jesus e palla in rete. Gol assegnato dal Var dopo il fischio per un presunto tocco di braccio del macedone. Un po’ a sorpresa la Salernitana pareggia. Cross di Obi e destro vincente di Bonazzoli. Ingenuità di Veseli nel finale che ferma fallosamente Elmas. Dal dischetto Mertens non sbaglia.

Ad inizio ripresa il Napoli la chiude. Cross di Mertens e tap-in vincente di Rrahmani. Il poker arriva al 52′. Insigne dal dischetto non sbaglia (rigore assegnato con il tocco con il braccio di Veseli anche espulso). Netta vittoria della squadra di Spalletti.

Torino-Sassuolo 1-1: Sanabria chiama, Raspadori risponde

Torino-Sassuolo 1-1

Marcatori: 17′ Sanabria (T), 88′ Raspadori (S)

Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic S.; Zima, Bremer, Rodriguez R.; Singo, Lukic, Mandragora (70′ Pobega), Vojvoda; Praet (84′ Baselli), Brekalo (70′ Pjaca); Sanabria. All. Juric

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari G. M.; Kyriakopoulos; Frattesi, Lopez M., Harroui (46′ Rogério; 55′ Defrel); Berardi D., Scamacca, Raspadori (90′ Ruan). All. Dionisi

Arbitro: Sig. Francesco Forneau di Roma 1

Note: Ammoniti: Mandragora, Bremer, Pobega (T); Rogério, Scamacca, Frattesi (S). Angoli: 4-3 per il Torino. Recupero: 0′ p.t.; 4′ s.t.

La prima occasione è per il Torino. Sanabria, però, non la angola bene e il Sassuolo si salva. Il match si sblocca al 17′. Cross dalla sinistra, sponda di Singo e colpo di testa vincente di Sanabria. Ancora l’ex Genoa pericoloso, attento Consigli. Poco dopo Mandragora colpisce il palo.

Nella ripresa la prima chance è per il Torino. Il colpo di testa di Bremer, però, si stampa sulla traversa. Ancora il difensore granata pericoloso, Consigli e la traversa salvano il Sassuolo. Il pareggio un po’ a sorpresa arriva al 90′. Berardi inventa e Raspadori firma l’1-1. Non succede più nulla, termina pari all’Olimpico.

Spezia-Sampdoria 1-0: decide Verde

Spezia-Sampdoria 1-0

Marcatori: 69′ Verde

Spezia (4-3-3): Provedel; Amian, Erlic, Nikolaou, Reca; Kovalenko (65′ Agudelo), Kiwior, Sala J. (74′ Ferrer); Gyasi, Manaj (75′ Nzola), Verde (86′ Antiste). All. Thiago Motta

Sampdoria (4-3-1-2): Falcone W.; Bereszynski, Ferrari A. (90′ Torregrossa), Magnani, Augello (79′ Murru); Rincon, Ekdal, Thorsby (78′ Rolando Vieira); Candreva; Gabbiadini, Caputo. All. Giampaolo

Arbitro: Sig. Gianluca Manganiello di Pinerolo

Note: Ammoniti: Erlic (Sp); Thorsby, Rincon (Sa). Espulso: al 73′ Ekdal (Sa) per doppia ammonizione. Angoli: 2-4 per la Sampdoria. Recupero: 0′ p.t.; 4′ s.t.

Un primo tempo senza particolari occasioni. Le due difese non rischiano praticamente nulla e all’intervallo si va sul punteggio di 0-0.

Nella ripresa la prima chance è per Caputo, palla sul palo. Il match si sblocca al 69′ con il destro di Verde. La partita si complica per la squadra di Giampaolo dopo il doppio giallo ad Ekdal. Non succede più nulla, vittoria importante per i bianconeri.

Cagliari-Fiorentina 1-1: Sottil risponde a Joao Pedro

Cagliari-Fiorentina 1-1

Marcatori: 48′ Joao Pedro (C), 75′ Sottil (F)

Cagliari (3-5-1-1): Radunovic; Altare (46′ Lovato), Obert, Goldaniga (90’+5 Ceppitelli); Zappa G., Grassi (74′ Kourfalidis), Marin, Dalbert (81′ Gagliano), Bellanova; Joao Pedro; Pereiro G. All. Mazzarri

Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Igor, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Castrovilli (46′ Maleh); Gonzalez N., Piatek (60′ Venuti), Ikoné (60′ Sottil). All. Italiano

Arbitro: Sig. Gianluca Aureliano di Bologna

Note: all’8′ Radunovic (C) para un calcio di rigore a Biraghi (F); al 68′ Terracciano (F) para un calcio di rigore a Joao Pedro (C). Ammoniti: Altare, Joao Pedro, Ceppitelli (C); Biraghi, Maleh. Espulso: al 64′ Odriozola (F) per chiara occasione da rete. Angoli: 6-4 per il Cagliari. Recupero: 1′ p.t.; 5′ s.t.

La prima occasione è per il Cagliari. Errore di Biraghi, ma Joao Pedro colpisce solo l’esterno della rete. Ancora l’esterno della Fiorentina protagonista in negativo poco dopo. Radunovic si oppone al tiro dal dischetto del capitano ospite (fallo assegnato per il contatto Odriozola-Bellanova). Il Cagliari si fa vedere ancora in avanti con Joao Pedro, ma la palla termina sul palo. Prima dell’intervallo il match Pereiro colpisce la traversa.

Il match si sblocca ad inizio ripresa. Colpo di testa di Joao Pedro e palla in rete. Poco dopo è Dalbert che a porta vuota si fa ribattere dalla difesa avversaria. Al 64′ la Fiorentina resta in dieci per il rosso a Odriozola, ma Joao Pedro dal dischetto si fa ipnotizzare da Terracciano. Il pareggio arriva al 75′: Sottil punta Goldaniga e batte Radunovic. Non succede praticamente più nulla, termina 1-1 Cagliari-Fiorentina.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Juventus milan

ultimo aggiornamento: 23-01-2022


Napoli, Mertens saluta già Insigne: “Mi mancherà”

Coppa d’Africa, Burkina Faso e Tunisia ai quarti di finale