Serie A, i risultati di domenica 5 dicembre 2021. Successi di Juventus e Lazio. Bene il Verona.

ROMA – Serie A, i risultati di domenica 5 dicembre 2021. Dopo le vittorie di Inter, Milan e Atalanta, prosegue la sedicesima giornata di campionato. La Juventus supera 2-0 il Genoa, bene anche la Lazio. Successi anche di Verona e Fiorentina. 2-2 tra Spezia e Sassuolo.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Juventus-Genoa 2-0: a segno Cuadrado e Dybala

Juventus-Genoa 2-0

Marcatori: 9′ Cuadrado, 82′ Dybala

Juventus (4-2-3-1): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Chiellini, Pellegrini Lu. (46′ Alex Sandro); Bentancur, Locatelli M.; Bernardeschi (83′ Rabiot), Dybala, Kulusevski; Morata (72′ Kean). All. Allegri

Genoa (3-5-2): Sirigu; Biraschi, Bani (73′ Vanheusden), Vasquez; Ghiglione , Behrami (58′ Galdames), Hernani, Touré I. (59′ Portanova), Cambiaso (85′ Melegoni); Bianchi F. (58′ Pandev), Ekuban. All. Shevchenko

Arbitro: Sig. Daniele Chiffi di Padova

Note: Ammoniti: Pellegrini Lu., Morata, Kean (J); Cambiaso (G). Angoli: 5-1 per la Juventus. Recupero: 0′ p.t.; 3′ s.t.

La Juventus trova subito il vantaggio. Angolo molto particolare di Cuadrado e palla che termina in rete. Continua a spingere la squadra di Allegri, ma Sirigu si salva in qualche modo in più di un’occasione. Ancora il portiere del Genoa decisivo su Morata.

Juan Cuadrado

Nella ripresa la Juventus continua a spingere. Prima Dybala non inquadra la porta, poi Sirigu si oppone a Morata. Poco dopo il portiere del Genoa si supera su Dybala e Cuadrado. Il raddoppio meritato arriva in finale. Dybala con il mancino trafigge Sirigu. Non succede più nulla, la Juventus vince e rimane in scia delle prime quattro.

Sampdoria-Lazio 1-3: ritrovano il successo i biancocelesti

Sampdoria-Lazio 1-3

Marcatori: 7′ Milinkovic-Savic S. (L), 16′ Immobile (L), 37′ Immobile (L), 88′ Gabbiadini (S)

Sampdoria (4-4-2): Audero; Berensynski (57′ Yoshida), Ferrari A. (46′ Dragusin), Chabot, Augello; Candreva (85′ Ciervo), Thorsby, Ekdal, Verre (46′ Adrien Silva); Quagliarella (46′ Caputo), Gabbiardini. All. D’Aversa

Lazio (4-3-3): Strakosha; Hysaj, Luiz Felipe, Acerbi, Marusic; Milinkovic Savic S., Cataldi (64′ Lucas Leiva), Basic; Pedro (64′ Felipe Anderson, Immobile (46′ Muriqi), Zaccagni (78′ Lazzari M.). All. Sarri

Arbitro: Sig. Michael Fabbri di Ravenna

Note: Ammoniti: Candreva, Bereszynski , Adrien Silva (S); Muriqi (L) Espulso: al 67′ Milinkovic-Savic S. (L) per doppia ammonizione.

Alla prima occasione la Lazio trova subito il vantaggio. Immobile serve Zaccagni, palla per Milinkovic-Savic e 0-1 per i biancocelesti. Raddoppia la Lazio al 16′ con Immobile bravo ad appoggiare in rete un assist di Zaccagni. Non succede più nulla fino al 32′: attento Audero su Immobile. Non si ferma la Lazio e arriva il tris al 37′. Immobile servito da Milinkovic con il destro batte Audero. Non succede più nulla fino al duplice fischio.

Ciro Immobile
Ciro Immobile

Nella ripresa ci prova subito Thorsby, attento Strakosha. Poco dopo ci prova Dragusin, palla di poco fuori. Ancora doriani pericolosi, ma Strakosha non si fa mai sorprendere. Nella seconda parte della ripresa la Lazio resta in dieci per il doppio giallo a Milinkovic. Nel finale di gara la Sampdoria prova a riaprirla con Gabbiadini. Nel finale la Lazio si salva in qualche modo e porta a casa una vittoria fondamentale.

Spezia-Sassuolo 2-2: Raspadori firma la rimonta neroverde

Spezia-Sassuolo 2-2

Marcatori: 34′ Manaj (Spe), 48′ Gyasi (Spe), 66′ Raspadori (Sas), 79′ Raspadori (Sas)

Spezia (3-5-2): Provedel; Amian, Erlic, Nikolaou; Gyasi (76′ Hristov), Kovalenko (67′ Verde), Sala J. (67′ Bourabia), Maggiore (88′ Bastoni S.), Reca; Nzola, Manaj (88′ Colley E.). All. Thiago Motta

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Muldur (46′ Toljan), Ayhan, Ferrari G. M., Kyriakopoulos; Frattesi (86′ Harroui), Lopez M., Matheus Henrique (46′ Raspadori); Berardi D., Scamacca, Defrel (69′ Boga). All. Dionisi

Arbitro: Sig. Fabio Maresca di Napoli

Note: Ammoniti: Reca, Maggiore, Sala J., Amian (Spe); Frattesi, Kyriakopoulos, Berardi D. (Sas). Angoli: 2-5 per il Sassuolo. Recupero: 2′ p.t.; 5′ s.t.

Parte forte il Sassuolo che colpisce due traverse con Berardi e Scamacca, ma alla prima occasione è lo Spezia a trovare il vantaggio. Cross dalla sinistra di Reca sull’errore di Ayhan e zampata vincente di Manaj. Non succede più niente fino all’intervallo.

Giacomo Raspadori
Giacomo Raspadori

Nella ripresa ancora Spezia in rete. Disastro difesa del Sassuolo e Gyasi raddoppia. Prova a reagire la squadra di Dionisi, ma il palo nega la gioia del gol a Raspadori. La riapre la squadra di Dionisi al 66′. Raspadori raccoglie una palla in area di rigore e non sbaglia. Al 79′ trova il pareggio il Sassuolo. Azione manovrata e ancora una volta è Raspadori a firmare il 2-2. Poco dopo ci prova Boga, palla fuori di poco. Prova a reagire lo Spezia, attento Consigli su Nzola. Non succede più nulla, termina in parità al ‘Picco’.

Venezia-Hellas Verona 3-4: rimonta scaligera

Venezia-Hellas Verona 3-4

Marcatori: 11′ Ceccaroni (Ven), 19′ Crngoj (Ven), 28′ Henry (Ven), 47′ aut. Henry (Ver), 63′ rig. Caprari (Ver), 66′ Simeone (Ver), 85′ Simeone (V)

Venezia (4-3-3): Romero; Mazzocchi (66′ Busio), Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoja, Vacca (74′ Tessmann), Kiyine (69′ Ebuehi); Aramu (66′ Svoboda), Okereke, Henry. All. Zanetti P.

Hellas Verona (3-5-2): Montipò; Dawidowicz, Ceccherini, Casale (31′ Magnani); Faraoni, Tameze, Miguel Veloso (57′ Lasagna), Lazovic; Ilic (79′ Bessa), Caprari; Simeone. All. Tudor

Arbitro: Sig. Alessandro Prontera di Bologna

Note: Ammoniti: Vacca, Henry (Ven); Magnani, Simeone (Ver). Espulso: al 63′ Ceccaroni (Ven) per chiara occasione da gol. Angoli: 1-6 per il Verona. Recupero: 1′ p.t.; 4′ s.t.

Pronti, via e il Venezia trova il vantaggio. Cross dalla sinistra sponda di Henry e tap-in vincente di Ceccaroni. Non c’è il Verona e la squadra di casa raddoppia. In contropiede Johnsen serve Crngoj che non sbaglia. Non reagisce la squadra di Tudor e il Venezia dilaga. Incomprensione Dawidowicz-Montipò ed Henry non sbaglia. Reagisce subito il Verona, Romero dice di no alla punizione di Miguel Veloso.

Pallone Serie A
Pallone Serie A

Nella ripresa subito il Verona accorcia le distanze. Sugli sviluppi di un corner Henry manda la palla nella propria porta. La riapre al 63′ la squadra di Tudor. Ceccaroni, espulso, interviene con la mano sulla linea. Dal dischetto Caprari non sbaglia. Partita pazza al ‘Penzo’. Errore di Svoboda e Simeone con un tocco sotto supera Romero. Nel finale il Verona completa la rimonta. Ancora una volta è Simeone con il destro a mettere la palla dove Romero non può arrivare. Non succede più nulla. Vince il Verona in rimonta.

Bologna-Fiorentina 2-3: colpo ‘Viola’

Bologna-Fiorentina 2-3

Marcatori: 32′ Maleh (F), 42′ Barrow (B), 52′ Biraghi (F), 67′ rig. Vlahovic (F), 83′ Hickey (B)

Bologna (3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Medel (72′ Bonifazi), Theate; De Silvestri (62′ Skov Olsen), Svanberg, Dominguez N. (79′ Vignato), Dijks (62′ Hickey); Soriano, Sansone N. (62′ Orsolini); Barrow. All. Mihajlovic

Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Maleh (79′ Duncan); Gonzalez N. (79′ Callejon), Vlahovic, Sottil. All. Italiano

Arbitro: Sig. Massimiliano Irrati di Pistoia

Note: Ammoniti: Dominguez N., Theate, Soumaoro (B); Torreira, Milenkovic (F). Angoli: 0-2 per la Fiorentina. Recupero: 1′ p.t.; 3′ s.t.

Il match si sblocca alla prima vera occasione. Cross di Nico Gonzalez e colpo di testa vincente di Maleh. Immediata la reazione del Bologna. Palla per Barrow che al volo non sbaglia. Non succede più nulla fino all’intervallo.

Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic

Nella ripresa subito in gol la Fiorentina. Punizione perfetta di Biraghi che non lascia la possibilità di intervenire a Skorupski. Al 67′ arriva il tris della Viola. Fallo di Hickey su Vlahovic, dal dischetto il serbo non sbaglia. Non succede praticamente più nulla fino all’83’ quando Hickey con il destro batte Terracciano. Non succede più nulla, vince la Fiorentina e continua a sognare l’Europa.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 05-12-2021


Nuovi guai per Lionel Messi, il suo hotel va demolito

L’Inter veste Moncler, accordo triennale